• Dom. Ott 24th, 2021

Sessa Aurunca/Castel Volturno. Il cadavere ritrovato ieri è quello di Nicola Scalzone

DiThomas Scalera

Feb 19, 2016

scalzone
A destra l’ex sindaco di Castel Volturno, Antonio Scalzone e, a sinistra, la foce del fiume Garigliano, luogo dove si è consumata la tragedia

SESSA AURUNCA. Il cadavere ritrovato ieri alla foce del Garigliano è quello di Nicola Scalzone, fratello dell’ex sindaco di Castel Volturno, Antonio ScalzoneIl corpo senza vita di un uomo era stato scoperto ieri pomeriggio poco dopo le ore 14 nelle acque del litorale aurunco (ne avevamo parlato ieri, qui l’articolo). Svelata, dunque, l’identità della vittima. Scalzone è annegato, ieri mattina, mentre stava pescando, probabilmente colpito in precedenza da un malore improvviso. Aveva 65 anni. Si era recato con un amico a pescare ed è stato risucchiato dalla corrente. Sul posto erano giunti la Polizia di Sessa Aurunca, la Guardia Costiera, i Vigili del fuoco ed il 118. Inutili i soccorsi, in quanto l’uomo era già morto dopo essere riemerso dalle acque.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru