• Gio. Ott 21st, 2021

Sessa Aurunca/Cellole. Abusi sessuali nei confronti di una 40enne: arrestato imprenditore

DiThomas Scalera

Gen 10, 2017

SESSA AURUNCA/CELLOLE. Un uomo di 82 anni originario dell’agro aversano è stato arrestato perchè ritenuto responsabile, insieme ad un 50enne di Cellole, di abusi sessuali nei confronti di una donna cellolese. L’arresto è avvenuto nella serata di lunedì ed è stato effettuato dal personale del commissariato di Sessa Aurunca, diretto dal vice questore aggiunto Mario Russo. Le indagini sono partite qualche mese quando la 40enne, S.D.M., denunciò di essere stata abusata sessualmente da un imprenditore 82enne, nativo di San Cipriano d’Aversa ma da molti anni residente a Sessa Aurunca, dove gestisce un’azienda agricola nella frazione di San Castrese. La donna, come ha riferito agli agenti, fu avvicinata da E.F., 50enne di Cellole, per aiutarla a trovare un lavoro che l’accompagnò dall’anziano imprenditore. Quest’ultimo, però, abusò sessualmente della donna. La 40enne presentò immediatamente denuncia dell’accaduto e poi fu accompagnata dagli agenti al pronto soccorso dell’ospedale di Sessa Aurunca. Le indagini del commissariato, coordinate dal pm della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, avevano condotto al riscontro delle dichiarazioni della vittima portando ad una puntuale ricostruzione della vicenda e delle responsabilità degli autori, tale da indurre la Procura a chiedere non solo il rinvio a giudizio degli indagati, ma finanche l’applicazione, nei confronti dell’imprenditore, della misura cautelare che gli impedisse la reiterazione di analoghi reati. Rigettata l’analoga richiesta per il complice che affronterà il processo a piede libero.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru