• Sab. Lug 2nd, 2022

Promozione, oggi Sessana-Castel Volturno

SESSA AURUNCA (di Genesio Tortolano). Archiviato il beffardo pareggio esterno con il risultato di 1 – 1 in terra sannita contro il team giallorosso del Ponte, nel match disputato nell’impianto beneventano del “Mellusi”, la compagine della Sessana, quarta in classifica e guidata da Peppe Capaccione, si prepara per il confronto casalingo dello stadio ” Ernesto Prassino”, che la vede opposta al sodalizio dai medesimi colori sociali, gialloblù, parliamo del Castelvolturno del trainer Lello Cottuno. Per la cronaca quest’ultimo, è un ex di turno, poichè ha allenato gli aurunci fino alla seconda giornata di andata di questo campionato di promozione girone A, categoria che aveva conquistato con la stessa squadra in precedenza. Ad inizio dell’attuale stagione calcistica 2021 – 2022, è avvenuto l’avvicendamento con l’attuale tecnico Capaccione. La gara di andata, a campi invertiti, giocata sul terreno sintetico dello stadio “Angelo Scalzone” di Casal di Principe, si era conclusa con il punteggio di 2 – 2, con gli ospiti sessani, acciuffati immeritatamente nei rocamboleschi minuti finali. Per quanto concerne l’avversario, il riferimento va al sopraccitato sodalizio  castellano, allora sulla panchina sedeva mister Giuseppe Perna. Tornando alla strettissima attualità, l’undici gialloblù della Sessana, si presenta a questo appuntamento casalingo odierno, contro il Castel Volturno, valevole per quarta giornata di ritorno, con l’intento di conquistare l’intera posta in palio, consapevole delle difficoltà che vi saranno, poichè gli ospiti rappresentano una formazione ostica che sta attraversando un’ottimo periodi forma coniugata con i risultati, l’ultimo dei quali la vittoria casalinga nettissima con il punteggio di  8 – 0 contro il malcapitato club rossoverde del Teano allenato da Antonio Vastano. Nel contempo parallelamente al lavoro sul rettangolo di gioco, la società ha operato in ottica mercato in uscita con l’addio del portiere Luigi Cioce ed in entrata con l’arrivo dell’estremo difensore Vincenzo Mormile classe 94, elemento forte ed esperto che ha militato recentemente in una compagine del nordest e cioè quella neroverde veneta della La Rocca Monselice. Il  suo curriculum calcistico, parla dei trascorsi con club prestigiosi essendo stato guardiano dei pali all’Ombra dello Stretto del team amaranto della Reggina, inoltre ha indossato le casacche, rossonera del Foggia, gialloverde del Marcianise, biancoazzurra della Real Maceratese e biancorossa del Villa Literno. Tra le sue doti ne possiede una in particolare, quella di neutralizzare i calci di rigore. Per la Sessana nei prossimi giorni, potrebbero esserci ulteriori novità sul fronte nuovi arrivi e precisamente nel settore avanzato e per quel che concerne i crismi dell’ufficialità, bisognerà attendere ancora qualche giorno. Ritornando al match contro il Castel Volturno, la Sessana deve rinunciare a due pedine dello scacchiere, l’esterno di fascia sinistra Antonio Lunardo, appiedato dal giudice sportivo e al centrale difensivo Pierluigi Abate, ancora fermo ai box per infortunio.

   

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale