• Sab. Ago 13th, 2022

La Sessana viene fermata al Prassino dal Lusciano tra le polemiche

Pari al “Prassino” tra Sessana e Lusciano, i gialloblù vengono fermati nonostante il grande sforzo della ripresa.

SESSANA: 2 Mormile, Di Iorio, Nardi (58′ Esposito B), Celio, Micallo (89′ Talitro), Esposito G, Lunardo (83′ Abate), Otranto, Nugnes, Fava, Marraffino. All. Capaccione. A disp. Verdolotti, Cimorelli, Rea, Fava Passaro.

LUSCIANO: 2 Riccio, Baratti, Bassi, Faccetta (58′ Speranza), D’Aniello, Iadicicco, D’Altiero, Mormile (75′ Esposito), Sarnataro (85′ Di Meglio), Granata (57′ Bottigliero), Lama. All. Di Napoli. A disp. Ferraro, Astarita, Palma, Morlando, Salvetti.

ARBITRO: Massimo Esposito di Torre del Greco

ASSISTENTI: Marco Polichetti di Salerno – Francesco Giuseppe Acunzo di Castellamare di Stabia

RETI: 25′ Granata (LUS); 65′ Marraffino (SES)

NOTE : AMMONITI: Di Iorio, Nardi, Celio, Esposito (SES); Riccio, Bassi, Iadicicco, Mormile (LUS)

ESPULSO: Lama (LUS) per doppia ammonizione

CORNER: 10-0 per la Sessana

RECUPERO: 2′ PT; 6′ ST

SESSA AURUNCA (di Genesio Tortolano). La Sessana pareggia tra le mura amiche con il risultato di 1 – 1 contro il Lusciano. Il trainer gialloblù locale Peppe Capaccione ha dovuto rinunciare a tre pedine come Zamparelli, Bianco e Zippo, appiedati dal giudice sportivo, dopo la trasferta in terra sannita contro il team giallorosso del Puglianello. Il suddetto tecnico aurunco, aveva recuperato Otranto nella zona nevralgica del campo  ed Esposito ne per quel che concerneva il pacchetto difensivo, in attacco il trio composto da Nugnes- Marraffino -Lunardo. Il Lusciano di mister Gennaro Di Napoli partiva inizialmente con quattro under in campo nel suo 4-3-3 con Sarnataro punta centrale. 

Trascorrevano tredici minuti di gioco ed il primo squillo del match era di marca locale e capitava sui piedi di Antonio Lunardo, l’esterno mancino impattava il cuoio ma non inquadrava lo specchio della porta. Al 25′ incredibilmente il Lusciano passava in vantaggio: un rimpallo favoriva Granata che dalla distanza lasciava partire una conclusione di destro che picchiava sul palo e si insaccava alle spalle dell’estremo difensore gialloblù Mormile per il vantaggio degli ospiti che capitalizzavano l’unica, conclusione verso la porta. dopo altri sette giri di lancette il Lusciano rimaneva in dieci uomini per il doppio giallo comminato dal direttore di gara Massimo Esposito di Torre del Greco nei confronti di Lama che stendeva Celio a centrocampo. Gli ospiti in inferiorità numerica arretravano e si rintanavano negli ultimi sedici metri. Poco prima dell’intervallo i padroni di casa della Sessana avevano una ghiotta occasione per ripristinare la parità nel match, il tiro rimpallato di Nugnes terminava sui piedi di Marraffino che concludeva da dentro l’area piccola, miracoloso salvataggio del portiere ospite Riccio che sventava la minaccia rifugiandosi  in angolo. All’ultimo respiro erano ancora i gialloblù ad andare vicini al goal: punizione dal limite dell’area di Nugnes che trovava sulla sua strada ancora il riflesso del numero uno ospiti Riccio che deviava nuovamente in angolo. 

Nel secondo tempo la Sessana con la superiorità numerica spingeva sin dal primo minuto il piede sull’acceleratore per trovare la rete della parità e la trovava al 55′, quando Lunardo metteva in rete su assist di Marraffino. Non era d’accordo l’assistente numero uno Polichetti che sbandierava l’offside del numero sette locale che era posizionato ampiamente dietro la linea del pallone, A nulla servivano le proteste degli aurunci. Al 65′ la Sessana riagguantava meritatamente il pareggio : sugli sviluppi di un corner, l’ultimo tocco, quello decisivo era di Marraffino che trafiggeva l’estremo difensore avversario Riccio, per ‘1-1, ancora a segno il capocannoniere del campionato. Da sottolineare il periodo non particolarmente fortunati per i gialloblù aurunci con la terna arbitrale. La Sessana riusciva anche al 75’ a ribaltare il match : cross di Lunardo, Marraffino trovava anche la doppietta, con un imperioso e preciso colpo di testa, ma l’urlo liberatorio del goal veniva strozzato in gola ancora dal solito guardalinee guastafeste che segnalava il fuorigioco del numero diciannove che era invece ampiamente in posizione regolare. La dea bendata voltava le spalle alla Sessana, poichè i tanti spioventi in area avversaria non  trovavano il conforto di una deviazione giusta e vincente che avrebbe garantito il ribaltamento totale del match con la rete del sorpasso. Ci provava ancora Marraffino che riusciva a saltare il portiere e da posizione defilata calciava, ma sulla linea vi era il salvataggio miracoloso di Ladicicco che evitava il 2-1. Nei sei minuti di recupero la Sessana si gettava in vanti con quasi tutta la squadra, i gialloblù non riuscivano però a  sfruttare due punizioni da ottima posizione. La gara terminava sul risultato di 1 – 1, la   Sessana veniva fermata in casa allo stadio “Ernesto Prassino” da un Lusciano arroccato per tutti i novanta minuti nella propria metà campo con Mormile praticamente inoperoso.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale