News

Shopping compulsivo online! Ultima tendenza tra i disturbi psicologici

Quello che viene definito comunemente “online shopping addiction” ossia dipendenza da shopping online è una delle più moderne manifestazioni sintomatiche di disagio psicologico. Seppur questa definizione può sembrare quasi divertente, è proprio così, comprare online in modo eccessivo è come soffrire, ad esempio, di claustrofobia. Sempre più persone comprano compulsivamente in rete, a prescindere dall’utilità o meno che possa avere l’oggetto acquistato. È stato stimato che ci sono elementi ben specifici che favoriscono questa dipendenza :
Reperire oggetti rari e inusuali
Utilizzo di carte di credito che aumentano la facilità nell’acquisto
La possibilità di avere gli acquisti comodamente a casa
L’eliminazione della mediazione umana

Chi di noi, al giorno d’oggi, non ha mai fatto un acquisto online? La comodità del poter scegliere e ordinare tranquillamente dal divano di casa non ha prezzo, puoi farlo in qualsiasi momento della giornata, non hai bisogno di rispettare orari di apertura e chiusura dei negozi, puoi evitare di avere a che fare con i commessi! Come per magia, basta inserire un codice e il gioco è fatto. D’altra parte oggi la maggior parte delle azioni di vita quotidiana sono semplificate da Internet, anche pagare bollette, fare ricariche, bonifici e quant’altro.
Perché, dunque, non lasciarsi andare all’acquisto di quel capo che tanto ci piace, che ci scorre davanti agli occhi già da un po? Infondo non è un peccato così grave. È vero però, che tutto questo, può diventare un vero e proprio disturbo compulsivo con specifiche caratteristiche di perdita del controllo, impatto sulla motivazione e soprattutto sulla capacità di gestione del tempo e delle finanze. Ed è stato dimostrato che le più colpite sono le donne, già di per sé, portate per natura all’esagerazione negli acquisti, figuriamoci ora che possono essere effettuati comodamente da casa, senza neanche il bisogno di mettere piede nel negozio!

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Antonella Viccaro
1992 diplomata nel 2010 presso il Liceo Pedagogico e delle Scienze Umane di Vairano scalo. Autrice del romanzo " La bambina che ha conosciuto il ferro" 2019.

    Comments are closed.