• Ven. Ott 15th, 2021

Caserta. Infarto a 34 anni per un giovane ucraino. Stamattina l’orribile scoperta

Il povero ragazzo è stato stroncato da un forte arresto cardiaco

CASERTA. Dalle notizie trapelate in zona, siamo riusciti a ricostruire l’episodio accaduto stamattina a via San Carlo nel cuore del centro storico casertano. Morto un ragazzo ucraino di 34 anni, il corpo è stato rinvenuto presso la sua abitazione. Il giovane godeva, a quanto pare, di buona salute, ma la sua vita è stata stroncata nel fiore della giovinezza da un tremendo arresto cardiaco, che non gli avrebbe lasciato alcuno scampo di sopravvivenza. Si attendono ancora notizie più accurate, i carabinieri intervenuti sul posto hanno predisposto l’autopsia sul cadavere, sembra che l’uomo mentre veniva soccorso dagli operatori sanitari del 188, ha estratto dalla bocca e dal naso sangue. Purtroppo il secondo attacco cardiaco è stato mortale, i medici dopo averlo rianimato dal primo arresto, non hanno potuto far nulla. I militari dell’Arma dei carabinieri pensano ad una fulminante emorragia interna. L’uomo era ben conosciuto nella zona perché gestiva con la compagna un negozio di alimentari nel centro storico. Con lui conviveva anche la bambina di lei che all’uomo era molto legata. La bambina non era presente durante la tragica scoperta di stamattina.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale