Ven. Nov 22nd, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Reggia di Caserta. Si presenta alla stampa il nuovo direttore della Reggia Tiziana Maffei

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Il neo direttore dichiara: “Priorità alla sicurezza, dopo risolveremo la questione del 10% degli incassi da destinare al Comune”

L’Università avrà un ruolo importante per la creazione di nuove sinergie culturali ed occupazionali con la Reggia di Caserta

CASERTA. Una mattinata interessante quella che ha visto il neo direttore della Reggia di Caserta Tiziana Maffei https://www.v-news.it/caserta-reggia-di-caserta-tiziana-maffei-e-il-nuovo-direttore-oggi-la-firma/ protagonista assoluta nel Vestibolo Superiore del monumento casertano. La conferenza stampa di presentazione del nuovo direttore è stata ricca di notizie abbastanza importanti per il futuro del monumento borbonico. Un’ occasione per conoscere e confrontarsi con gli organi istituzionali del museo autonomo: Consiglio di Amministrazione, Comitato Scientifico, e Collegio dei Revisori dei Conti.

Il nuovo Direttore della Reggia intende, condividere gli obiettivi strategici del nuovo mandato e le modalità operative ed esecutive con le quali intenderà raggiungere risultati specifici già nell’immediato. La Maffei si è presentata stamattina con grande determinazione affermando un pensiero interessante ma soprattutto decisionale per l’inizio del suo nuovo mandato ai giornalisti presenti: “Se volete un percorso che rispecchi quello di Felicori non sarete soddisfatti- io sono qui per realizzare una completa programmazione di ampio respiro a medio e lungo termine- ha affermato la nuova direttrice museale- il mio ruolo sarà strettamente legato alle funzioni istituzionali, la calendarizzazione dei lavori degli organi istituzionali consentirà un percorso comune per cogliere in maniera esplicita le potenzialità della Reggia vanvitelliana. Svolgerò per concludere un ruolo prettamente museale non manageriale”.

La Reggia, come è stato evidenziato dalle agenzie di stampa locali, regionali e nazionali dovrà continuare ad essere oggetto di attenzione particolare per assicurare la salvaguardia del patrimonio artistico, architettonico, vegetale; tutti noi che lavoreremo per il benessere culturale ed artistico ha dichiarato la direttrice ai giornalisti presenti dovremo istituire un valido processo di valorizzazione degli spazi, nuove funzioni a servizio dello sviluppo culturale del territorio; definire, anche un corretto rapporto di cooperazione pubblico privato, ma soprattutto creare forme di gestione sostenibili.

L’Università, ma soprattutto i giovani dovranno recitare un ruolo di protagonisti assoluti nei nuovi rapporti di collaborazione con la Reggia di Caserta. Insomma un futuro impegnativo per Tiziana Maffei .

In conclusione una sfida ed un rilancio che iniziano con la giusta determinazione visto anche l’interesse esplicito della Maffei stamattina in conferenza stampa verso la sicurezza, e le problematiche del personale e della gestione della struttura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close