Lun. Dic 9th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

“Silenziosa”, tutto pronto per la mostra d’arte nello spazio esterno del semiconvitto delle suore Elisabettine bigie a Marcianise

3 min read
EVENTI IN EVIDENZA

MARCIANISE. La mostra d’arte “Silenziosa” partirà Sabato 28 ottobre presso lo “Spazio Libero” di Marcianise situato in via Paolo De Maio presso le suore Elisabettine bigie. La mostra lancia una proposta di una dimensione surreale che inquadra con il disegno profili contemporanei di uomini, donne, e di cose, suggerendo ambientazioni assolutamente lontani dall’esperienza concreta del mondo che ci circonda, ma non per questo etichettabili come proposte affatto oscure che riconoscono la vera testualità. Ciò che s’afferma in questa mostra, però andando a praticare il necessario intervento, è una disposizione degli artisti a trovare più intense occasioni di approfondimento contenutistico per una pratica contemporanea della pittura che intende discostarsi dall’imminenza di una rappresentazione di un periodo meramente fantastico e simbolista, tutto questo viene fatto per attingere la forza di un disvelamento ermetico. Questi artisti  si sponsorizzano da soli, allestiscono mostre a costo zero, cercano luoghi pronti ad ospitarli, ed il semiconvitto è tra uno di questi luoghi che ha accolto ed abbracciato l’arte in questi ultimi anni, dando la possibilità di allestire delle mostre, e di far vivere allo stesso tempo luoghi come un semiconvitto di un respiro nuovo, il respiro dell’arte! La forma più bella dell’essere.Una nuova analisi da fare a questa mostra – secondo il nostro punto di vista – la riproposizione della molteplicità storica come ineludibile confine ed ostacolo al conseguimento della conoscenza assoluta e totale. La mostra di Sabato sarà il più alto contributo ermeneutico delle opere esposte- l’intento sarà quello di recuperare forme e costruzioni modulari che appartengono alla sapienza creativa contemporanea, attualizzandone gli ansiti attraverso una delibazione di flusso che richiama ‘l’astrattismo ‘pur senza implicarne alcuna connessione esemplaristica.  Alla serata inaugurale interverranno: l’artista  Luciano Romualdo che presenterà il suo catalogo, sarà presente l’Artista Antonio Scaramella con una sua Performance “Segni nel Tempo”. Ed ancora “Raccontarsi”, la storia di una ricerca a quattro mani di Antonio Santucci e Arcangela Scalella. Nel corso della serata ci sarà l’accompagnamento acustico e chitarra con Giovanni De Maio  in arte  Giò Sciò. Gli Artisti selezionati da Spazio Libero per la Mostra sono: Antonio Santucci, Arcangela Scalella, Antonio Scaramella, Ivana Storto, Ciro Crispo, Silvia Zaza d’Aulisio, Luciano Romualdo, Stefania Guiotto, Meredith Peters, Antonio Costanzo, Angela Caputo, Jenny Morales, Annamaria Zoppi, Francesca Iodice, Giusy Santonicola e Marzia Di Somma. La vitalità generosa di questi artisti consentirà con queste opere esposte l’attualizzazione della memoria.

Marcianise. ‘Tossica’, l’arte che racconta il dramma della Terra dei Fuochi

San Marcellino – Referendum, l’elenco degli scrutatori sorteggiati stamane

Open

Close