• Lun. Ott 18th, 2021

Solopaca/Castelvenere/Piedimonte Matese. Pizzo ai produttori vinicoli: cinque arresti e sei indagati

DiThomas Scalera

Mar 7, 2017

SOLOPACA/CASTELVENERE/PIEDIMONTE MATESE. Diversi viticoltori erano costretti a pagare il pizzo per non vedersi tagliate le viti. Produttori vinicoli della valle Telesina ricattati dalla criminalità locale e che hanno denunciato i loro casi. Ieri mattina i carabinieri di Cerreto Sannita, coadiuvati dal Nucleo Elicotteri di Pontecagnano e dal Nucleo Cinofili di Sarno, hanno arrestato cinque persone: Annibale Zotti, 66 anni, e il figlio Antonio Zotti, 40, di Solopaca; Raffaele Cavaiuolo, 57, di Solopaca; Giovanni Coletta, 57, di Castelvenere; Guglielmo Labagnara, 69, di Guardia Sanframondi. Coinvolte anche altre sei persone, indagate a piede libero: tre di Castelvenere (tra loro padre e figlio), il resto di Guardia Sanframondi, Solopaca e Piedimonte Matese. L’accusa è concorso a vario titolo di estorsione, ricettazione e detenzione e porto di armi. Il provvedimento, emesso dal gip del Tribunale di Benevento, scaturisce da una indagine condotta tra l’agosto 2014 e l’aprile 2016, finalizzata su reati commessi da diverse persone, alcune delle quali già legate al disciolto clan criminale dei ‘solopachesi’, operante in valle Telesina negli anni passati.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru