News

Sorvillo ordina la rimozione dei rifiuti nell’ex Tabacchificio di Sparanise

Sparanise. Porta in calce la firma del Sindaco, Mariano Sorvillo, l’ordinanza numero 107 di ieri con cui si chiede all’amministratore della Mondi Re s.r.l., con sede legale in piazza Capranica a Roma, mediante l’amministratore Giovanni Martone di rimuovere i rifiuti pericolosi dall’ex tabacchificio.

Nell’ordinanza si legge: “Il sindaco, vista la nota protocollato lo scorso 5 dicembre da parte dell’ARPAC di Caserta, relativa ad un sopralluogo all’interno della Mondi Re s.r.k., con la quale si chiedono una serie di provvedimenti tesi allo smaltimento dei rifiuti la cui presenza è stata accertata all’interno dell’opificio; ritenuto di dover inervenire in merito, a salvaguardia della salute pubblica; viste le precedenti ordinanze, allo stato inevase, ordina:la Rimozione e lo smaltimento dei rifiuti per tipologia di appartenenza; 200 scatoloni di cartoni distribuiti in vari pnti dei capannoni contenenti scarti di tabacco, imballaggi in cartone, cumulo di telaini in legno, diversi fusti sparsi in più punti contenenti olio esaurito, smaltimento previe analisi chimiche; Silos riportanti la dicitura acido cloridrico e soda caustica; lampade al neon, fusti pieni con la scritta plusammina, ingombranti, scaffalature e faldoni incarta; bottiglie di etanolo, frigo, materiale industriale vario; messa in sicurezza, nelle more delle anlisi e successiva rimozione delle onduline depositate sull’area del piazzale;Rimozione dei frammenti di amianto presenti nei vari punti dei crolli del capannone, nonché amianto di copertura; Rimozione di vari silso”. Si dispone che i lavori siano effettuati da una ditta specializzata nel settore e in caso di inottemperanza sarà il comune a provvedere ai lavori rivalendosi poi sulla Mondi. Re. Stefano Peccerillo

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.