Comunicati Stampa

Sparanise. Compostiera, la Ugl: “Sia a norma e crei ricchezza”

Nota della Ugl Caserta

SPARANISE. “L’installazione di una compostiera nel comune di Sparanise è una scelta che proietta la comunità nel futuro”. È quanto si legge in un comunicato trasmesso dalla Ugl sottoscritto dal segretario nazionale del comparto igiene ambientale Roberto Favoccia, dal segretario territoriale di Caserta Ferdinando Palumbo e dalla responsabile zonale di Sparanise e vicesegretaria Utl Marianna Grande.

“Ciò nonostante – spiegano i sindacalisti – è opportuno assicurarsi che lo stoccaggio dei materiali da conferire all’impianto sia effettuato nel rispetto della normativa sulla sicurezza e con procedure rapide ed efficienti in modo da evitare fermentazione e cattivi odori. È dunque necessario che la gestione sia trasparente e lungimirante, volta cioè a salvaguardare gli addetti ed a creare una micro economia utile al territorio. Si  presti particolare attenzione ai terreni agricoli ed agli allevamenti di bestiame – concludono i sindacalisti – l’impianto sia una risorsa e non rappresenti una nuova criticità”.

Marianna Grande

Compostiera

La compostiera o biocompostiera è un contenitore adatto ad accogliere i rifiuti organici durante la loro decomposizione aerobica. La compostiera può essere in plastica, ma ne esistono diversi modelli artigianali anche autocostruiti in legno e metallo.

La conformazione della compostiera ideale dovrebbe essere studiata per favorire l’ossigenazione del materiale organico. Il modo più semplice per realizzare una compostiera è quello di prendere 5 pallet e legarli insieme in modo da formare un cubo di circa un metro di lato, aperto dall’alto. All’interno di essa i numerosi batteri: termofili, mesofili, psicrofili e actonomiceti, insieme ai lombrichi trasformano le sostanze organiche in humus o terra fertile. Il prodotto che si ottiene è il compost.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Comunicato Stampa
I comunicati stampa

    Comments are closed.