• Mar. Ott 19th, 2021

Spazzamento sospeso, è giallo al comune di Teano

DiThomas Scalera

Ott 10, 2013

Teano. E’ una cosa assai singolare quella che è successa ieri nella città sidicina. Il consueto passaggio del servizio spazzamento non c’è stato. Nell’approfondire questa questione che ci è stata segnalata da più persone abbiamo preferito contattare direttamente il sindaco Di Benedetto per avere delucidazioni in merito.

Il primo cittadino ha ammesso candidamente che lo spazzamento non è avvenuto per un ritardo di tipo politico ma amministrativo. Ha tenuto a precisare che la giunta ha deliberato già da tempo sul rinnovo della convenzione ma che “a causa del carico di lavoro” il funzionario preposto alla firma non aveva potuto predisporre l’atto. Naturalmente la cosa è apparsa strana ai più non potendo la macchina amministrativa fermarsi per una semplice assenza o un carico di lavoro facendo venire meno un servizio essenziale come lo spazzamento. In realtà sembrerebbe che dietro a tutto ciò ci sia la forte pressione dell’amministrazione nel far firmare l’atto amministrativo al funzionario preposto senza tuttavia, riconoscergli lo status di Dirigente (cosa che aumenterebbe le spese in bilancio nel capitolo “personale” che il sindaco in campagna elettorale aveva promesso di tagliare).
Detto ciò Di Benedetto assicura l’immediato ritorno alla normalità del servizio spazzamento,probabilmente mentre leggete queste pagine il servizio è stato già riattivato poichè “il funzionario preposto firmerà oggi stesso (ieri ndr) l’ordinanza.”
Speriamo che il servizio torni presto a pieno regime, anche in considerazione che in questi giorni il maltempo ha facilitato non di poco la pulizia ma che nei prossimi di giorni essa sara assolutamente necessaria.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru