• Lun. Gen 17th, 2022

Le dichiarazioni del sen. Claudio Barbaro, presidente di ASI, con una nuova richiesta di incontro con il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora

ROMA. Le anticipazioni sulle misure economiche ventilate dal Governo, per sostenere il comparto sportivo, appaiono inadeguate e insufficienti. C’è solo una strada per sostenere un settore che coinvolge venti milioni di italiani: dare seguito alla richiesta di un tavolo tra Governo, istituzioni sportive e operatori. Un mondo finora clamorosamente ignorato.

La nostra richiesta d’incontro è ormai vecchia di giorni: trascurare il mondo dello sport e chi lo promuove rappresenta non solo una grave mancanza ma anche un autogol per quanto gli operatori potranno consigliare a chi deve decidere sulle sorti di un settore – così utile anche per la collettività con i suoi risvolti sociali, legati al benessere psicofisico – ormai in ginocchio. Solo per il comparto del fitness è stimato il dato di oltre 45 milioni di euro il danno economico a settimana in questo periodo di emergenza epidemiologica.

Il mondo dello sport vuole essere ascoltato e trasmettere la propria esperienza.

E con forza continua a sostenere l’esigenza di:

–          Misure di sostegno alle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche

–          Istituzione di un fondo di solidarietà in favore dei collaboratori (allenatori, istruttori, dirigenti, amministrativi) delle Asd e Ssd

–          Sospensione dei canoni di locazione

–          Istituire presso il Ministero dell’Economia e delle Finanza un fondo per le utenze, atto a sostenere la ripresa economica per gli impianti sportivi

–          Ridurre o sospendere il pagamento dei canoni per l’impiantistica sportiva pubblica e privata

–          Istituire presso Sport e Salute un fondo per risarcire i costi sostenuti per la copertura assicurativa dei tesserati (polizza infortuni, polizza Rct) nel periodo di emergenza

–          Sospensione del pagamento delle utenze

–          Sospensione delle imposte relative alla gestione degli impianti

–          Consentire ai tesserati che non hanno potuto fruire degli impianti di dedurre integralmente i costi di abbonamento

Queste misure, senza se e senza ma, se si vuole far ripartire un settore fondamentale per il nostro Paese.

Così ASI, Associazioni Sportive e Sociali Italiane.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale