Sab. Gen 25th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Stati Uniti. Il rapper XXXTentacion morto in seguito a una sparatoria

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Grave lutto nel mondo del rap. È morto intorno all’una di questa notte (le due del pomeriggio in Florida) il popolare rapper e cantante americano Jahseh Dwayne Onfroy, in arte XXXTentacion. Aveva solo 20 anni. Il rapper, stando a quanto riportato dalle autorità, stava uscendo con la propria auto da un concessionario in zona Deerfield Beach in cui era entrato per acquistare una motocicletta. All’uscita, è stato raggiunto da diversi colpi di pistola, che lo hanno ucciso sul colpo. Nonostante la corsa in ospedale, i medici avevano già constatato sul luogo del delitto che il battito del cuore del rapper non era più percepibile. Arrivato in ospedale, XXXTentacion era stato inizialmente considerato “in coma”, ma nel primo pomeriggio è stata confermata la sua morte. Il rapper aveva pubblicato 9 album, di cui due in studio, tutti con canzoni il cui genere variante da hip hop, trap e rap metal. Cresciuto in un quartiere difficile, si era distinto sin dall’età di 16 anni nel rap, diventando tra i più promettenti artisti statunitensi. La polizia locale si è sin da subito messa sulle tracce dei criminali. Stando alle prime testimonianze, si tratterebbe di due uomini di colore, che avrebbero passato l’ora di pranzo nella zona di Deerfield Beach con la chiara intenzione di uccidere il rapper.

Caserta. Drammatico incidente all’uscita della Variante: tre passeggeri bloccati in macchina

Caserta, spaventa i clienti del bar: ‘ALLAH AKBAR’ e lancia oggetti pericolosi contro le auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close