• Dom. Set 26th, 2021

SNAI: incontro con la Sottosegretaria al Sud, organizzato dall’on. Margherita Del Sesto

CASERTA. Le recenti dichiarazioni del Ministro per il Sud e la Coesione territoriale sulla costituzione di nuove aree nell’ambito della Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), hanno riaperto, di fatto, le possibilità di candidatura nella programmazione 2021-2027 anche per l’Area Pilota S.T.S. A 10 “Matese”, alla quale afferiscono ben 17 comuni dell’alto casertano.

I sindaci ne discuteranno domani pomeriggio in una videoconferenza con la Sottosegretaria Dalila Nesci, organizzata dalla parlamentare casertana Margherita Del Sesto, membro della VII Commissione della Camera dei Deputati.

“La Strategia Nazionale per le Aree Interne – dichiara la parlamentare – persegue il duplice obiettivo di garantire agli abitanti l’accessibilità ai servizi essenziali, come trasporto pubblico locale, istruzione e servizi socio-sanitari, nonché di promuovere azioni di sviluppo sostenibile, attraverso la valorizzazione del patrimonio culturale e naturale e delle filiere produttive locali, anche allo scopo di contrastare il declino demografico che caratterizza tali territori”.

L’Area Pilota S.T.S. A 10 “Matese” è composta dai comuni di: Ailano, Alife, Capriati al Volturno, Castello del Matese, Ciorlano, Fontegreca, Gallo Matese, Gioia Sannitica, Letino, Piedimonte Matese, Prata Sannita, Pratella, Raviscanina, San Gregorio Matese, San Potito Sannitico, Sant’Angelo d’Alife e Valle Agricola.

Si tratta, quindi, di un aggregato territoriale composto da 17 Comuni, di cui 10 classificati come
Periferici, 3 come Centri e 4 come Intermedi.

“Chiederò alla Sottosegretaria al Sud e alla Coesione Territoriale – conclude l’on. Del Sestodi verificare la possibilità di inserimento del versante casertano del Matese in tale Strategia, fondamentale per poter sanare le ataviche insufficienze ed inadeguatezze dei servizi essenziali territoriali”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale