Festival di SanremoMusicaNewsPagina Nazionale

Sanremo. Amadeus fa il bis, ieri sera sono stati centrati 9,7 milioni di spettatori

Raggiunto il 53,3 % di share, risultati più che soddisfacenti

Massimo Ranieri ed i Ricchi Poveri trascinano con le loro canzoni la platea sanremese

SANREMO. Gli ascolti della seconda serata del Festival di Sanremo condotto da Amadeus superano quelli della prima con il 53,3% di share medio e 9 milioni e 693mila spettatori. La seconda serata è solitamente caratterizzata da cali fisiologici, quando non da veri e propri crolli. Ma il trio Amadeus-Fiorello-Tiziano Ferro ha registrato nuovamente ascolti notevoli, superando anche l’edizione dello scorso anno e con uno share ieri superiore a quello della stessa serata inaugurale. Mercoledì sera infatti la media di spettatori è stata di 9 milioni 693mila, share del 53,3%. Un grandioso successo.

Rispetto al Festival di un anno fa, direttore artistico e conduttore Claudio Baglioni, lo share è salito di ben 6 punti percentuali (nel 2019 era stato 47,3%), mentre per numeri assoluti è stato superiore di oltre mezzo milione (lo scorso anno 9 milioni 144mila. È dal 1995 che al Festival di Sanremo non si registrava per la seconda serata del Festival una media share superiore a quella ottenuta ieri su Rai1 per lo spettacolo dall’Ariston. Quell’anno, conduzione Pippo Baudo, la media share fu pari al 65,42%. Le peggiori «seconde serate» degli anni più recenti sono state quelle del 2012 (conduttore Gianni Morandi, con Rocco Papaleo e Uvana Mrazova) e del 2013, conduttore Fabio Fazio con Luciana Littizzetto (33,95%). Per il resto emozione allo stato puro con il rapper con la Sla Paolo Palumbo che si è esibito con la comunicazione verbale cantando il suo pezzo dal palcoscenico sanremese, applausi a scena aperta anche per gli altri due momenti clou della serata, l’esibizione di Massimo Ranieri che si esibito con Tiziano Ferro cantando ‘Perdere l’amore’ mentre l’altro momento che ha strappato lacrime ed applausi è stata l’esibizione dei ‘Ricchi e Poveri’ che hanno trascinato il pubblico con il loro medley dello loro canzoni più belle. Per il resto la gara continua con Francesco Gabbani in testa dopo le prime due serate. Grande attesa stasera per l’esibizione di Roberto Benigni.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Giacinto Di Patre
La stampa fa paura. Anche a me. In genere non modifica le situazioni, non ha quel potere che la leggenda le attribuisce, ma può distruggere una persona. Se sbaglia, sono guai. E poi, non ci sono rimedi, anche quando tenta di riparare. La tv moltiplica addirittura l'effetto, per quel tanto di 'ufficialità' che si porta dietro. Una volta si commentava: "Lo ha detto la radio", ed era una patente di credibilità. Adesso quel che più conta, e fa opinione, è il nuovo mezzo.

    Comments are closed.