• Dom. Ott 24th, 2021

Sui set di Sorrentino con le foto di Gianni Fiorito per il progetto “Irpinia”

DiThomas Scalera

Ott 26, 2014

image

image

image
Si è inaugurata sabato 25 ottobre la mostra di Gianni Fiorito a cura di Maria Savarese presso l’Abbazia del Galeto di Sant’Angelo dei Lombardi – Avellino. Durante il vernissage Andrea Renzi leggerà alcuni brani tratti dalle sceneggiature dei film di Paolo Sorrentino animando ulteriormente la mostra fotografica di Gianni Fiorito. Questa mostra rientra nel palinsesto del progetto Irpinia: un sistema fra cultura e memoria e, fino al 31 gennaio 2015, animerà il territorio con iniziative legate al cinema, alla fotografia e alle arti visive, facendo emergere le grandi eccellenze artistiche tra le più rilevanti della cultura italiana e celebrate anche a livello internazionale. La mostra si potrà visitare fino al 30 novembre 2014. Gli scatti del fotogiornalista e fotografo di scena Gianni Fiorito (1959) saranno i protagonisti, dal prossimo sabato, del secondo appuntamento del progetto Irpinia: un sistema fra cultura e memoria che, all’Abbazia del Goleto di Sant’Angelo dei Lombardi (AV), permetteranno di addentrarsi nel mondo del cinema visto attraverso la fotografia di scena. La mostra Sui set di Paolo Sorrentino. Fotografie di Gianni Fiorito racconta, infatti, le atmosfere colte dal fotografo sui set dei film del celebre regista Premio Oscar con sessanta scatti, di medio e grande formato, riuniti in quella che diviene la prima antologica dedicata alla sua filmografia. Le opere di Fiorito raccontano la magia suggestiva raccolta attraverso sei film di Sorrentino titoli come L’uomo in più, Il divo, This must be the Place o La grande bellezza, accanto a immagini che raccontano un nuovo neorealismo che parla della nostra realtà falsa ed ipocrita che ha dimenticato la bellezza del vivere attraverso l’arte, la cultura e quella spiritualità che ogni uomo ha dimenticato, vivendo senza volerlo una realtà virtuale e materiale. Il film di Sorrentino infine per me stato orgoglio di dibattito nella mia classe dove tutti i miei allievi parlavano di Fellini, De Sica, Petri del cinema neorealista che ha fatto scuola in tutto il mondo. Con il suo film Sorrentino ha svegliato dal torpore un’Italia a pezzi che molte volte dimentica le sue eccellenze ma quando l’arte emerge nella sua totalità l’uomo rinasce. Le immagini sono diventate celebri per chi ha visto queste pellicole, in mostra si propongono anche due anticipazioni esclusive, mai presentate prima, con un’immagine dal set del nuovo film La giovinezza, la cui uscita è prevista per la primavera del prossimo anno, e alcune altre tratte dal cortometraggio inedito Il purgatorio che vede protagonista l’attrice Valeria Golino.

Le sale dell’Abbazia del Goleto saranno animate da alcuni dei ritratti dei personaggi più cari a Sorrentino cui si alternano le immagini del “modo di vedere” e delle “visioni” che caratterizzano il regista partenopeo e che vengono mediate dall’attento occhio e dall’obiettivo raffinato di Fiorito. Lo scatto finale documenta, quindi, una sovrapposizione di sguardi e di visioni. Fiorito, in altre foto, procede seguendo quasi una destrutturazione del lavoro di Sorrentino: dalla costruzione dei personaggi al trucco agli spostamenti del regista sul set mentre cerca l’inquadratura giusta; dal lavoro dietro la cinepresa delle maestranze con le diverse apparecchiature meccaniche alle fasi più intime di dialogo, scambio e confronto tra il regista e i suoi attori.

Sui set di Paolo Sorrentino. Fotografie di Gianni Fiorito a cura di Maria Savarese
26 ottobre – 30 novembre 2014
Inaugurazione sabato 25 ottobre ore 17.30
Abbazia del Goleto
Contrada San Guglielmo, Sant’Angelo dei Lombardi (AV)
Orari: da giovedì a domenica, 10.00-13.00 e 16.00-19.00
Ingresso libero
Irpinia: un sistema fra cultura e memoria
direzione artistica Maria Savarese
finanziato da Regione Campania attraverso P.O. F.E.S.R. Regione Campania 2007-2013 Ob. Op. 1.12
promosso da Comune di Bagnoli Irpino
con il matronato di Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee di Napoli
19 settembre 2014 – 31 gennaio 2015
Sedi:
Palazzo del Municipio, Parco pubblico, Chiesa di San Domenico a Bagnoli Irpino (AV); Abbazia del Goleto a Sant’Angelo dei Lombardi (AV); Piazza Natale e il centro antico a Nusco (AV); Carcere Borbonico a Avellino
Info: www.irpiniaunsistemafraculturaememoria.it
Giovanni Cardone

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru