CalcioNewsPagina Nazionale

Superlega, Uefa e Fifa contrarie. Il calcio in guerra

Uefa e Fifa dicono no alla Superlega

La Uefa e la Fifa sono contrarie alla Superlega. Le due associazioni calcistiche hanno diramato due comunicati ufficiali. Mentre la Fifa è più morbida, la Uefa promette battaglia contro i club minacciando esclusioni dai tornei ed azioni legali pesantissime. Si parla di una maxi causa da 50-60 miliardi.

Il comunicato della Uefa

“La UEFA, la English Football Association, la Premier League, la Federcalcio spagnola reale (RFEF) e LaLiga, la Federcalcio italiana (FIGC) e la Lega Serie A hanno appreso che alcuni club inglesi, spagnoli e italiani potrebbero aver intenzione di annunciare la creazione di una cosiddetta Superlega chiusa. Se ciò dovesse accadere, ci teniamo a ribadire che noi resteremo uniti nei nostri sforzi per fermare questo cinico progetto, un progetto che si fonda sull’interesse personale di pochi club in un momento in cui la società ha più che mai bisogno di solidarietà.

Prenderemo in considerazione tutte le misure a nostra disposizione, a tutti i livelli, sia giudiziari che sportivi, al fine di evitare che ciò accada. Il calcio si basa su competizioni aperte e meriti sportivi; non può essere altrimenti. Come annunciato in precedenza dalla FIFA e dalle sei Federazioni, ai club interessati sarà vietato giocare in qualsiasi altra competizione a livello nazionale, europeo o mondiale, e ai loro giocatori potrebbe essere negata l’opportunità di rappresentare le loro squadre nazionali.

Ringraziamo quei club di altri paesi, in particolare i club francesi e tedeschi, che si sono rifiutati di iscriversi. Chiediamo a tutti gli amanti del calcio, tifosi e politici, di unirsi a noi nella lotta contro un progetto del genere se dovesse essere annunciato. Questo persistente interesse personale di pochi va avanti da troppo tempo. Quando è troppo è troppo”.

Il comunicato della Fifa

“Viste le tante richieste da parte dei media e come dichiarato già diverse volte, la FIFA desidera chiarire che si posiziona fermamente in favore della solidarietà nel calcio e di un equo modello di redistribuzione che possa aiutare il calcio a svilupparsi come sport a livello globale. Lo sviluppo di un calcio globale è la missione primaria della FIFA. Nella nostra visione, e in accodo con i nostri statuti, ogni competizione calcistica, sia essa nazionale, regionale o globale, dovrebbe sempre riflettere i principi di solidarietà, inclusività, integrità e un’equa distribuzione delle finanze. La FIFA può solo esprimere disapprovazione per un modello di campionato europei chiuso fuori dalle strutture del calcio internazionale e non rispettoso dei principi sopra menzionati. La FIFA si porrà sempre in favore dell’unità nel mondo del calcio e chiede a tutte le parti coinvolte in discussioni così calorose di propendere alla calma, al dialogo costruttivo ed equilibrato per il bene del gioco del calcio e per lo spirito di solidarietà e Fair Play. La FIFA farà certamente tutto ciò che è necessario per contribuite all’armonia nei migliori interessi del calcio”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Andrea De Luca
La rassegna

    Comments are closed.