• Mer. Ott 20th, 2021

Svolta a Roma protesta contro la guerra in Siria: appello degli anti-imperialisti

DiThomas Scalera

Apr 8, 2017

L’attacco militare nei confronti della Siria da parte degli USA ha trovato l’approvazione da parte del governo italiano guidato da Gentiloni. Una posizione abbastanza scontata per un’Italia che sembra aver rinunciato ad avere una politica estera originale ed autonoma ma preferisce sostenere quasi incondizionatamente quella degli Stati Uniti.

Una attenzione verso la politica estera che negli ultimi anni è man mano calata. Tutti ricordano le milioni di persone a Roma, peraltro inascoltate, contro la guerra in Irak, ma poche furono le voci di dissenso contro la guerra in Libia. Colpa forse dell’allontanamento dei cittadini verso la politica, o dei media troppe volte assoggettati ai potenti di turno che presentano in maniera acritica solo una versione dei fatti.

Nel quadro politico, per lo più extraparlamentare, esistono però ancora alcuni gruppi che cercano di porre al centro del dibattito la politica estera con una posizione alternativa. Proprio ieri a Roma presso il Colosseo si è svolto un sit in di protesta contro l’aggressione americana in Siria da parte del Partito Comunista. Questa forza politica, guidata da Marco Rizzo, è da sempre critica nei confronti delle politiche delle NATO, l’alleanza militare occidentale di cui fa parte l’Italia, e dell’Unione Europea. In particolare i comunisti hanno dichiarato:

È indispensabile che questa voce non resti limitata a circoli militanti, ma sia fatta propria dai lavoratori e dalla gioventù delle classi popolari del nostro paese, che da questa guerra voluta dalle multinazionali, dai grandi monopoli dell’energia e degli idrocarburi, non hanno nulla da guadagnare. Non una base, non un soldato per la guerra dei padroni!

C’è da chiedersi se prossimamente le forze politiche, cosiddette anti-imperialiste, riusciranno a fare fronte comune mobilitando i cittadini contro la guerra.

A Roma si è svolta una manifestazione contro la guerra in Siria.
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru