• Mar. Ott 19th, 2021

Taurano/Baiano. In possesso di cocaina non si ferma all’alt dei Carabinieri: denunciato 50enne

DiThomas Scalera

Nov 22, 2016

carabinieri-posto-di-blocco

TAURANO/BAIANO. I Carabinieri della Compagnia di Baiano, nell’ambito dei servizi predisposti dal Comando Provinciale di Avellino finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità, hanno deferito alla competente Autorità Giudiziaria un pregiudicato 50enne.
La pattuglia della Stazione di Lauro, era impegnata in Taurano in un servizio perlustrativo, quando all’occhio vigile dei militari non è passata un’utilitaria condotta dalla persona suindicata che, alla vista dei militari che gli intimavano l’“Alt”, incurante della segnalazione ricevuta, invece di accostare accelerava dandosi a precipitosa fuga. Lo stesso, oltre a schivare fortunatamente i veicoli che provenivano nel senso opposto e quindi generando forte pericolo per la sicurezza stradale, dopo poco perdeva il controllo dell’auto impattando contro il costone della montagna costeggiante la strada, rimanendo illeso.
I militari, raggiunto il fuggitivo ed acclarate le condizioni di salute, procedevano alla perquisizione personale e veicolare all’esito della quale veniva rinvenuta in possesso dell’uomo una modica quantità di sostanza stupefacente del tipo cocaina.
Per l’uomo, che rifiutava di sottoporsi ad apposito accertamento presso il vicino ospedale di Nola, teso ad verificare l’eventuale guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, scattava quindi la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, perché ritenuto responsabile di non essersi fermato all’“Alt” intimato dai Carabinieri nonché per essersi rifiutato di sottoporsi all’accertamento dello stato di ebbrezza alcolica e tossicologica. Veniva altresì segnalato alla Prefettura di Avellino ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/90.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru