• Mar. Ott 19th, 2021

Teano. Impianto per i rifiuti, l’amministrazione comunale convocata in Commissione Ambiente

DiThomas Scalera

Gen 5, 2018

 

Un impianto di rifiuti “pericolosi e non pericolosi”, l’amministrazione comunale convocata in Regione. Con una nota ufficiale la Regione Campania ascolterà il prossimo 10 gennaio, presso la Commissione Ambiente sita nella sede dell’Ente al Centro Direzionale di Napoli, gli amministratori del comune sidicino con in testa il primo cittadino Nicola Di Benedetto, in merito alla questione della realizzazione di un impianto per i rifiuti in località Santa Croce. La stessa amministrazione comunale in merito alla convocazione ha diffuso un avviso alla cittadinanza: “Circa l’impianto per i rifiuti in località Santa Croce, si porta a conoscenza dei cittadini interessati che il Presidente della VII Commissione del Consiglio Regionale della Campania ha convocato l’audizione richiesta dal nostro Ente per il prossimo 10 gennaio – si legge nella nota –. Si ricorda che questo Comune aveva richiesto di essere convocato per porre all’attenzione dei componenti del Consiglio gli sviluppi del procedimento autorizzativo per l’insediamento sul territorio comunale dell’impianto di gestione dei rifiuti progettato dalla GESIA S.p.A., dopo la pronuncia del TAR Campania sul ricorso presentato dalla ditta proponente”. Il dibattito sull’opportunità di realizzare l’impianto sta alimentando un acceso dibattito non solo nella comunità sidicina ma in tutto l’Alto casertano già alle prese con le polemiche per il rinnovato intento di costruire unn impianto Turbogas in quel di Presenzano. Associazioni, comitati civici e gli stessi enti locali sono pronti a dare battaglia su più fronti.

 

 

 

LEGGI ANCHE:

Teano. Di Benedetto indice referendum comunale sulla questione impianto rifiuti

Roccamonfina/Alto casertano. In arrivo i defibrillatori per i comuni della “Santa Croce”

 

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru