• Gio. Ott 21st, 2021

TEANO – Lavori illeciti di illuminazione pubblica. Di Benedetto fa “luce” sugli atti illegittimi della precedente Amministrazione

DiThomas Scalera

Ago 28, 2014

L’amministrazione comunale di Teano, retta dal sindaco Nicola Di Benedetto, ha stabilito con una delibera di giunta di sospendere la realizzazione dell’impianto di illuminazione dello spazio ricreativo sito in adiacenza della chiesa di Furnolo, a causa di alcuni atti illegittimi della precedente amministrazione comunale. È proprio il caso di dirlo: Di Benedetto ha fatto luce su una questione che, secondo i documenti, risulterebbe poco chiara e poco trasparente. Sarebbero serviti più di 14mila euro per installare un impianto di illuminazione pubblica su un terreno appartenente all’Istituto Diocesano per il Sostentamento del Clero. L’amministrazione ha dovuto scavare a fondo prima di portare a galla una spesa illecita che avrebbe portato un ingente danno nei confronti dell’Ente. Questo sembra a tutti gli effetti un duro ammonimento nei confronti del modus operandi della precedente amministrazione e sembra inevitabile l’avvalersi della Corte dei Conti per risolvere l’intera faccenda. Nella delibera di giunta, l’Amministrazione ha riassunto così quanto accaduto: “Con questo provvedimento, la Giunta ha deciso di non procedere alla realizzazione di un impianto di illuminazione dello spazio ricreativo sito in adiacenza della chiesa della frazione di Furnolo, destinando il relativo importo di €.14.604,70 alla manutenzione (ripristino, efficientamento o integrazione) degli impianti di pubblica illuminazione esistenti, soddisfacendo le richieste che giacciono inevase da tanto tempo presso gli uffici comunali. La Giunta ha, quindi, accolto l’istanza di alcuni cittadini che avevano denunciata la presunta illegittimità degli atti posti in essere alla fine del 2012 e nei primi mesi del 2013. A tale decisione la Giunta è pervenuta dopo aver analizzato l’intero fascicolo amministrativo, da cui è emersa la diffusa violazione degli obblighi e delle norme di cui alla normativa vigente. Visto il contenuto delle missive inviate dalla ditta risultata aggiudicataria dei lavori in oggetto, la Giunta ha incaricato la Segreteria comunale di valutare le eventuali responsabilità, specie di natura contabile, e di procedere con celerità nei confronti dei soggetti conseguentemente individuati, nel caso in cui dovessero profilarsi o concretizzarsi danni a carico dell’Ente.”

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru