Antica Terra di LavorocampaniaCronacaNews

Marcianise/Maddaloni. Arrestato Giuseppe Barletta patron dell'Interporto

Bancarotta fraudolenta, autoriciclaggio ed evasione fiscale. Queste le accuse contro Barletta

MARCIANISE/MADDALONI. Un vero terremoto giudiziario quello accaduto stamattina all’interno dell’Interporto. Il comando provinciale della Guardia di Finanza di Caserta a seguito di una lunga e articolata e complicata indagine investigativa, ha emesso stamattina quattro arresti eccellenti, che hanno in pratica affossato completamente i vertici dirigenziali ed amministrativi dell’Interporto di Marcianise e Maddaloni. I reati per le quattro persone vanno dalla bancarotta fraudolenta, alla evasione fiscale e autoriciclaggio. Una vera scossa quella data stamattina all’economia casertana, l’Interporto Sud Europa guidato dall’imprenditore maddalonese Giuseppe Barletta, ma soprattutto rappresentato da un torbido presidente Salvatore De Biasio, il quale da sempre ha ricoperto questa carica senza che nessuno sapesse il motivo della sua nomina, e dal maddalonese Antonio Campolattano. Barletta è finito agli arresti domiciliari insieme a Nicola Berti suo strettissimo collaboratore amministrativo. Altri tre dirigenti dovranno sottostare invece all’obbligo di firma.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.