• Sab. Ott 23rd, 2021

#terremoto. La risposta delle istituzioni nelle zone colpite: ecco i mezzi impiegati. L'appello del Capo dello Stato

DiThomas Scalera

Ago 24, 2016

I Vigili del Fuoco al lavoro (fonte governo.it)

foto_notizia_sito
I Vigili del Fuoco al lavoro (fonte governo.it)

E’ operativa da questa mattina la macchina organizzativa dello Stato che sta prestando i soccorsi alle zone colpite dal terremoto.

Tutti i mezzi impiegati da enti e ministeri

Il Ministero degli Interni ha comunicato che sono al lavoro oltre 880 vigili del fuoco e 570 operatori della sicurezza tra carabinieri, polizia, guardia di finanza e corpo forestale dello Stato. Sul posto i mezzi speciali come elicotteri e l’unità cinofila. Il Ministero della Difesa ha comunicato l’impiego di oltre 350 uomini e numerosi mezzi speciali dell’Esercito e dell’Aeronautica. Il Ministero sta agendo in costante contatto con le prefetture e la Protezione Civile. Oltre 250 i volontari della Croce Rossa che sono sul posto con decine di ambulanze, furgoni, fuoristrada, autocarri.  E’ presente inoltre personale per il supporto psicologico e sono state allestite delle cucine da campo. La Protezione Civile è da tempo al lavoro e ha istituito il numero 45500 a cui si possono fare delle donazioni.

La Croce Rossa al lavoro (fonte cri.it)
La Croce Rossa al lavoro (fonte cri.it)

L’appello all’unità nazionale del Capo dello Stato
“E’ un momento di dolore e di appello alla comune responsabilità. Tutto il Paese deve stringersi con solidarietà attorno alle popolazioni colpite”, ha dichiarato in una nota il Capo dello Stato Sergio Mattarella. Il Presidente prosegue: ” il mio primo pensiero va alle tante  vittime di questo devastante sisma che ha colpito una parte così ampia di territorio nazionale. Voglio ringraziare le autorità locali, la protezione civile, i vigili del fuoco, le forze di polizia, le forze armate, i volontari, per l’impegno e la dedizione nell’opera di soccorso. Nell’immediato occorre impegnare tutte le forze per salvare  vite umane, curare i feriti e assicurare le migliori condizioni agli sfollati. Sarà subito dopo necessario un rapido  sforzo corale per garantire la ricostruzione dei centri distrutti, la ripresa delle attività produttive e il recupero della normalità di vita».
L'esercito al lavoro (difesa)
L’esercito al lavoro (difesa)

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru