• Lun. Ott 18th, 2021

Terremoto nel Tennis. Annuncio shock: Maria Sharapova positiva all'antidoping

DiThomas Scalera

Mar 7, 2016

  
7 marzo 2016 – LOS ANGELES (Usa)Lascia il tennis? E’ in dolce attesa? Ha nuove iniziative da lanciare? No, niente di tutto questo. Maria Sharapova, abito scuro e faccia ancora più scura, a Los Angeles aveva convocato una “importante” conferenza stampa per dare una notizia choc: “L’Itf mi ha comunicato che sono risultata positiva a un controllo antidoping al Meldonium durante gli Australian Open di Melbourne”. Il medicinale l’ho assunto, peraltro come faccio da anni, ma mai ero risultata positiva all’antidoping. Lo prendevo come medicinale e francamente non ero consapevole delle conseguenze”.
cos’è il meldonium — Choc grande: il tutto nello stesso giorno in cui anche la campionessa olimpica di figura su ghiaccio Ekaterina Bobrova, anche lei russa, è stata sospesa per aver assunto lo stesso farmaco che, utilizzato per combattere le cefalee, è stato inserito dal 1° gennaio 2016 nella lista proibita della Wada perché migliora il metabolismo e l’approvvigionamento energetico dei tessuti.

lo sapeva? — Il Meldonium sta facendo vittime illustri, dunque, soprattutto in Russia. Ma l’ignoranza sul valore dopante del farmaco non poteva non essere nota, come la stessa 28enne russa ha ammesso: “Ho ricevuto il 22 dicembre una lettera dall’Itf nella quale c’era l’aggiornamento della lista dei farmaci con effetti dopanti, con un link a cui fare riferimento, ma francamente non l’ho guardato”. Ahi… E infatti Masha ha aggiunto: “Ho preso questa sostanza dal 2006, un farmaco chiamato mildronate ma che è il meldonium, a causa di una serie di problemi di salute. Mi ammalavo spesso e avevo una carenza di magnesio dovuta a un principio di diabete ereditario. Quello è uno dei farmaci, insieme ad altri, che mi erano stati prescritti dal mio medico personale. Comunque la colpa è mia, il corpo è mio e la responsabilità è mia. Ho commesso un errore enorme”.
AMAREZZA — Un volto scurissimo, quello di Maria, che ha trovato la forza a un certo punto anche di smorzare la tensione: “In queste ore in tanti avevano fatto diverse ipotesi sulla natura di questa conferenza. Diciamo che se avessi voluto annunciare il mio ritiro l’avrei fatto su un altro tappeto” riferendosi a un tristissimo arredamento ocra e granata in cui s’è svolta la breve conferenza stampa. “Ho deluso i miei fan, ho deluso lo sport. Non voglio che la mia carriera si concluda in questo modo. Spero di avere un’altra possibilità”.
cosa rischia — Masha rischia una condanna di due anni, soggetta a riduzione in considerazione delle responsabilità. Considerando una carriera immacolata per oltre 14 anni, il fatto che un numero consistente di atleti russi viene pescato in queste ore positivo al farmaco, vietato da appena due mesi, e l’ammissione della propria responsabilità, è verosimile che la Sharapova possa alla fine venir condannata a uno stop di tre-sei mesi…
il forfeit a indian wells — Ora sappiamo il perché alla rinuncia a Indian Wells per Maria Sharapova. Praticamente tutti pensavano ormai al ritiro di una campionessa sui campi da tennis da una vita, ma a 28 anni minata dai tanti, troppi infortuni. La vincitrice di Wimbledon a 17 anni, nel 2004, degli Us Open 2006, degli Australian Open 2008, ha completato il poker di Slam nel 2012 al Roland Garros, bissando nel 2014. Masha per i problemi all’avambraccio sinistro aveva giocato appena tre tornei negli ultimi otto mesi. Compresi gli Australian Open. Quelli fatali, chiusi col k.o. con Serena Williams ai quarti di finale.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru