esteriLavoroNewsPagina Nazionale

Testare la ‘settimana lavorativa’: Microsoft lo ha fatto

EVENTI IN EVIDENZA

Messa in discussione della produttività anche per la nota azienda

Una progetto di esperimento per testare i lavoratori

Recentemente Microsoft ha testato in Giappone ‘la settimana lavorativa’ di 4 giorni, più precisamente dal lunedì e al giovedì. Il risultato di tale test ha lasciato senza parole in quanto è stato a dir poco sorprendente con la produttività aumentata del 40%.

Un esperimento, nell’ambito del progetto “Work-Life Choice Challange”, finalizzato alla promozione di un equilibrio decisamente più sano volto a regolarizzare lavoro e vita privata.

Il gigante tecnologico, come sede per l’esperimento ha scelto Tokyo, dove i suoi 2.300 dipendenti, per tutto il mese dell’agosto scorso, hanno usufruito di tre giorni di riposo alla settimana.

Ebbene, misurando in termini di vendite per ciascun dipendente, la produttività è aumentata del 39,9% rispetto allo stesso mese nel 2018.

Microsoft ha intenzione, di finanziare, sempre per lo stesso progetto, anche vacanze di famiglia per i soli dipendenti.

Il tutto per sottolineare la filosofia vincente del “Lavora per un breve periodo di tempo, riposa bene e impara molto”, come scrive Takuya Hirano, il Ceo di Microsoft Giappone, sullo stesso sito della società.

Il manager afferma: “Voglio che i dipendenti pensino e sperimentino come sia possibile ottenere gli stessi risultati con il 20% di tempo lavorativo in meno”.

Questo esperimento ha evidenziato grandi benefici e non soltanto in termini di produttività ma anche di felicità dei dipendenti stessi.

Ne è prova il fatto che le stesse assenze, durante la settima di 4 giorni, sono diminuite del 25%, calando anche il consumo di elettricità in ufficio ben del 23%. Inoltre, è stato stampato il 59% di carta in meno ed il 92% dei lavoratori ha dichiarato di gradire non poco la settimana corta.

Con la produttività dunque aumentata del 40%, Microsoft Corporation, un’azienda d’informatica con sede a Redmond nello Stato di Washington, che ricordiamo, creata da Bill Gates e Paul Allen il 4 Aprile del 1975, ha dimostrato ancora una volta la sua volontà di essere davvero competitiva.

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in:esteri