esteriLavoroNewsPagina Nazionale

Testare la 'settimana lavorativa': Microsoft lo ha fatto

Messa in discussione della produttività anche per la nota azienda

Una progetto di esperimento per testare i lavoratori

Recentemente Microsoft ha testato in Giappone ‘la settimana lavorativa’ di 4 giorni, più precisamente dal lunedì e al giovedì. Il risultato di tale test ha lasciato senza parole in quanto è stato a dir poco sorprendente con la produttività aumentata del 40%.

Un esperimento, nell’ambito del progetto “Work-Life Choice Challange”, finalizzato alla promozione di un equilibrio decisamente più sano volto a regolarizzare lavoro e vita privata.

Il gigante tecnologico, come sede per l’esperimento ha scelto Tokyo, dove i suoi 2.300 dipendenti, per tutto il mese dell’agosto scorso, hanno usufruito di tre giorni di riposo alla settimana.

Ebbene, misurando in termini di vendite per ciascun dipendente, la produttività è aumentata del 39,9% rispetto allo stesso mese nel 2018.

Microsoft ha intenzione, di finanziare, sempre per lo stesso progetto, anche vacanze di famiglia per i soli dipendenti.

Il tutto per sottolineare la filosofia vincente del “Lavora per un breve periodo di tempo, riposa bene e impara molto”, come scrive Takuya Hirano, il Ceo di Microsoft Giappone, sullo stesso sito della società.

Il manager afferma: “Voglio che i dipendenti pensino e sperimentino come sia possibile ottenere gli stessi risultati con il 20% di tempo lavorativo in meno”.

Questo esperimento ha evidenziato grandi benefici e non soltanto in termini di produttività ma anche di felicità dei dipendenti stessi.

Ne è prova il fatto che le stesse assenze, durante la settima di 4 giorni, sono diminuite del 25%, calando anche il consumo di elettricità in ufficio ben del 23%. Inoltre, è stato stampato il 59% di carta in meno ed il 92% dei lavoratori ha dichiarato di gradire non poco la settimana corta.

Con la produttività dunque aumentata del 40%, Microsoft Corporation, un’azienda d’informatica con sede a Redmond nello Stato di Washington, che ricordiamo, creata da Bill Gates e Paul Allen il 4 Aprile del 1975, ha dimostrato ancora una volta la sua volontà di essere davvero competitiva.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Annamena Mastroianni
Docente. Media Educator. Formatrice.

    Comments are closed.