Lun. Giu 1st, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Teverola. Cantiere dei rifiuti, proclamato lo sciopero il 21 febbraio

2 min read
La Fiadel: "Vergognoso! Lavoratori ancora in attesa di ricevere le retribuzioni di dicembre"

Giovanni Guarino

EVENTI IN EVIDENZA

La Fiadel: “Vergognoso! Lavoratori ancora in attesa di ricevere le retribuzioni di dicembre”

TEVEROLA. Sembra assurdo, ma è tutto tristemente vero, l’ultimo stipendio percepito risale all’anno 2019.

L’infinita diatriba tra Comune e Azienda rischia di paralizzare anche il servizio di raccolta rifiuti.

Ciò nonostante, sembra doveroso spezzare una lancia a favore della Società, la quale, sembrerebbe penalizzata in seguito ad una serie di problematiche burocratiche generate principalmente alla scarsa competenza mostrata dai Dirigenti preposti dell’Ente misteriosi.

E come spesso accade a pagare il maggior prezzo sono sempre i più deboli, i lavoratori, i quali angosciati, delusi, sono giunti all’esasperazione hanno deciso di scioperare ancora una volta, e ancora per il mancato pagamento dello stipendio.

Tuttavia, l’intervento da parte dell’Ambito Territoriale Ottimale di Caserta, potrebbe concepire nuovi spunti di riflessione, ma difficilmente porterebbe alla risoluzione della tematica.

Per questi motivi il 21 febbraio p.v. scioperiamo, per l’intera giornata i lavoratori si asterranno dal servizio di raccolta rifiuti, e probabilmente Teverola piomberà in emergenza.

Alla popolazione chiediamo di comprendere i motivi della protesta per cui i lavoratori stanno lottando da diverso tempo, preme però, evidenziare la distanza, mescolata alla scarsa attenzione, con cui l’Amministrazione Comunale, assente alla recente riunione tenuta presso la Prefettura di Caserta, si pone nei confronti di problematiche di notevole interesse, tematiche che riguardano lavoratori e famiglie che peraltro sono anche residenti nel Comune di Teverola al quale pagano le tasse, o perlomeno ci provano.

FIADEL CASERTA

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close