Mer. Set 18th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Tora e Piccilli. “Una Resistenza silenziosa”, grande successo per il convegno. Valentino: “E’ un dovere ricordare”

3 min read

 

Si è svolto presso la gremitissima Sala conferenze del Museo di Tora il convegno denominato “Una Resistenza silenziosa”, evento promosso nell’ambito delle manifestazioni per la Giornata della Memoria in ricordo delle vittime dell’Olocausto e della Seconda Guerra Mondiale. Alla presenza tra gli altri del Prof. Giuseppe Angelone, del Prof. Giovanni Cerchia e dello storico Felicio Corvese, i partecipanti hanno potuto ripercorrere le tragiche e dolorose tappe del secondo conflitto mondiale e gli episodi che insanguinarono in particolar modo l’Alto casertano. Presenti anche dei testimoni del conflitto che hanno raccontato quei terribili momenti rivolgendo il loro pensiero alle giovani generazioni perchè sappiano sempre difendersi dai “mostri del passato” che senza studio e coscienza civica possono purtroppo ritornare. Presenti anche l’assessore comunale Simona Fracasso e il Presidente della Comunità Montana “Monte Santa Croce” Alberico Di Salvo. Assente giustificata la sindaca Natascia Valentino, colpita dall’influenza, la quale è intervenuta in merito con un messaggio sul proprio profilo Facebook. “Ieri il Comune di Tora e Piccilli ospita un appuntamento importante, infatti si celebra un Convegno che abbiamo voluto intitolare ‘Una resistenza silenziosa’, questo perché vogliamo ricordare, e’ questa la parola chiave, la resistenza dignitosa di uomini, donne e bambini di fronte alla nefandezza delle leggi razziali, ma anche la resistenza, silenziosa appunto, di altri uomini, donne e bambini che hanno taciuto, che non hanno rivelato la presenza di famiglie ebree per sottrarle al rastrellamento nazista, mettendo a repentaglio le loro stesse vite. Questi uomini, queste donne, questi bambini sono uomini, donne e bambini della nostra Comunità di cui andare fieri – scrive la Valentino. Oggi purtroppo non potrò essere presente, anche se sarò rappresentata al meglio dal mio Vicesindaco e dai miei consiglieri, perché sono influenzata, ma ci tengo a condividere, anche se virtualmente, il mio grande e fermo NO ad ogni forma di discriminazione e violenza. Non dimentichiamo MAI l’abominio che si è perpetrato nei confronti degli Ebrei e impegnamoci tutti a promuovere i valori della fratellanza e della condivisione, lo dobbiamo alle nuove generazioni ma anche a tutti quegli uomini, donne e bambini che silenziosamente e dignitosamente si sono opposti all’inconcepibile atrocità dello sterminio razziale”. I presenti nel corso del meeting sono stati allietati dalle note musicali di alcuni giovani musicisti del Liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci” di Vairano Scalo e dalle prelibatezze culinarie preparate dagli studenti dell’IPSSART di Teano per un buffet promosso dalla locale associazione “Nuova Pro-Loco”. 

 

Ecco alcune foto del meeting di ieri:

 

2

3 4

5

 

LEGGI ANCHE:

Roccamonfina. Furti alla frazione Garofali, i cittadini esasperati chiedono maggiori controlli

Cassino. Extracomunitario bloccato con la forza alla stazione: ecco cosa ha fatto

 

Open