Alto CasertanoAntica Terra di LavoroCronacaNewsPoliticaPolitica localeProvincia

Tora e Piccilli/Alto casertano – Rischio sismico e ricostruzione, c’è il bando regionale

Tutte le amministrazioni campane in questi giorni stanno pubblicizzando il bando emesso dalla Regione Campania relativo agli incentivi per interventi strutturali di rafforzamento locale o di miglioramento sismico, o, eventualmente, di demolizione e ricostruzione di edifici privati. Le risorse disponibili ammontano a complessivi € 3.587.860,66, comprensivi degli oneri per l’assistenza tecnica a favore dei Comuni in cui sono ubicati gli edifici destinatari dei finanziamenti. E’ previsto l’eventuale scorrimento delle graduatorie, con attuazione delle successive ordinanze, qualora si rendessero disponibili ulteriori risorse finanziarie connesse ai trasferimenti da parte del Dipartimento di Protezione Civile Nazionale a valere sul fondo prevenzione rischio sismico (Legge n.77 del 24/06/09). Il provvedimento assume particolare importanza alla luce del recente terribile terremoto che ha colpito il Centro Italia. La Regione Campania che ancora finanzia sotto certi aspetti le ricostruzioni del sima del 1980 in Irpinia e quello del 1984, vuole venire incontro sia ai proprietari degli immobili che alle attività commerciali ubicate presso gli edifici privati.

Sono esclusi dal provvedimento gli edifici ricadenti in aree classificate R4, nei vigenti piani per l’assetto idrogeologico (PAI); gli edifici ridotti allo stato di rudere o abbandonati; gli edifici progettati o adeguati secondo le N.T.C. emanate nel 1984 o successive, a meno che il Comune non abbia subito una riclassificazione sismica in senso sfavorevole; le istanze relative a sole pertinenze. Le richieste di contributo, redatte obbligatoriamente, a pena di esclusione, secondo lo schema di domanda contenuto nell’allegato C delle “Istruzioni Operative” (la modulistica è scaricabile dai siti web dei Comuni, dal sito della Regione Campania, o si può ritirare in forma cartacea presso gli Uffici Tecnici delle amministrazioni comunali), dovranno pervenire ai Comuni, entro le ore 12.00 del prossimo 30 gennaio 2017. I Comuni trasmetteranno le richieste alla Regione Campania la quale poi formulerà la graduatoria provvisoria delle istanze pervenute. Le richieste di rettifica, dovranno pervenire alla Giunta Regionale della Campania – U.O.D. 08 Servizio Sismico, esclusivamente per il tramite del Responsabile del procedimento comunale entro e non oltre 30 giorni naturali e consecutivi dalla pubblicazione delle graduatorie provvisorie sul BURC, trascorsi i quali saranno pubblicate le graduatorie definitive. La pubblicazione della graduatoria definitiva sul BURC della Regione Campania avrà valore di notifica per i soggetti destinatari del contributo. Successivamente, la Regione provvederà al trasferimento ai Comuni delle risorse, messe a disposizione dal Dipartimento per la Protezione Civile, per l’assegnazione ai beneficiari.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.