• Mer. Ott 20th, 2021

Torre Annunziata. Detenzione di sostanze stupefacenti: arrestata la nipote del boss Ciro Lepre. Ecco i dettagli

DiThomas Scalera

Mar 14, 2017

TORRE ANNUNZIATA. La Guardia di Finanza di Torre Annunziata ha arrestato, per detenzione di sostanze stupefacenti, la nipote del boss Ciro Lepre, detto “‘o sceriffo”, capo dell’omonimo clan, attualmente detenuto, figlia di Carmine Lepre, ucciso nel 2013. La donna, 32 anni, è stata bloccata dai finanzieri dopo un inseguimento iniziato nei pressi del casello autostradale di Torre Annunziata. A bordo della sua auto sono stati trovati, sotto il sedile del lato passeggero, 19 panetti di hashish, per un peso di circa 2 kg. Dagli accertamenti è emerso che la famiglia camorristica, dopo l’arresto dei vertici, ha affidato la gestione degli affari illeciti nella zona del cosiddetto “Cavone” di Napoli (travia Toledo e Materdei), alle donne del clan. Le fiamme gialle hanno sequestrato l’hashish, la vettura e del denaro, mentre la 32enne è stata sottoposta ai domiciliari.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru