Lun. Dic 16th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

TRAFFICO DELLA PROSTITUZIONE MINORILE. Arrestata a Caserta “Madame Pat”

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

CASERTA.  La Polizia di Stato di Catania insieme alla Squadra Mobile di Caserta e di Palermo, su delega della Procura della Repubblica di Catania ha arrestato all’alba Pat Eghaeva classe 1975 fermata a Caserta, Kate Amayo classe 1987, e Adeniyi Moorof Badmus classe 1984. 

Madame Pat è ritenuta responsabile, in concorso con altri soggetti allo stato non identificati in Nigeria e in Libia, dei delitti di favoreggiamento del’immigrazione clandestina e tratta di persone.

Quest’ultima  pluriaggravata  per aver agito nei riguardi dei minori, esponendo le vittime a gravi pericoli per la vita  e l’integrità fisica e per aver altresì contribuito alla commissione del delitto un gruppo criminale organizzato impegnato in attività criminali in più di uno stato; gli altri due ritenuti responsabili, in concorso tra loro, dei delitti di sfruttamento e di favoreggiamento della prostituzione di giovani connazionali.

 

Nel corso delle attività di indagini venivano  perfettamente acquisiti elementi a carico di altri due cittadini nigeriani Kate Amayo e Adeniyi Moorof Badmus per delitti e sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione.

Le forze dell’ordine hanno smantellato con l’arresto di Madame Pat una importante cellula criminale che gestiva il traffico della prostituzione. L’importanza degli altri due arrestati nel mondo della prostituzione durante l’indagine emergeva in maniera chiara ed equivocabile nel corso di un dialogo intercettato a Palermo nella quale  i due esaltavano con una giovane prostituta il  ruolo di grande organizzatrice di Pat, definendola “la più grande di Palermo”.

Pat veniva arrestata nella sua casa di Mondragone per essere  associata verso la casa circondariale di Caserta, mentre Kate Amayo, e Adeniyi Moorof Badmus venivano associati presso la casa circondariale di Palermo, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Caserta. Sfruttamento della prostituzione, fermato un gruppo di albanesi che gestiva il business. Operazione in corso delle Forze dell’Ordine

Blitz a sorpresa dei carabinieri al’interno di una casa d’appuntamento nella città di Santa Maria Capua Vetere

Open

Close