• Sab. Ott 23rd, 2021

TRAnS-FIGURAZIONE Una Mostra di Arte Contemporanea Presso Palazzo Rocchetta Ferrara

DiThomas Scalera

Mar 5, 2015

Simona Ragazzi

Si inaugura venerdì 13 marzo alle ore 17.00 la mostra “TRAnS-FIGURAZIONE” presso lo storico Palazzo della Rocchetta di Ferrara a cura di Virgilio Patarini l’evento organizzato dalla La Camel  Home Gallery di Ferrara in collaborazione con Zamenhof Art di Milano. La mostra si potrà visitare fino al 29 marzo 2015. “TRAnS-FIGURAZIONE”, una mostra d’arte contemporanea che raduna nello storico Palazzo della Racchetta, in centro a Ferrara, 100 opere di 11 artisti emergenti, con lo scopo dichiarato di ridefinire un concetto contemporaneo e post-moderno di “figurazione” , tra pittura, fotografia, scultura e installazioni. Come ci dice Virgilio Patarini : “Una figurazione attraversata, trafitta, tradita, ritrovata e sfigurata, tramandata e al tempo stesso rimandata, abbozzata, non finita, inquieta, in dissolvenza, in ambigua ambivalenza tra memoria e oblìo, in crisi di identità o forse, meglio: in piena presa di coscienza della propria identità multipla, schizofrenica, mutevole e post-moderna, incline al declino e proprio per questo forte della sua fragilità, consapevole della propria consistenza effimera, fantasmatica, famelica e cannibale e al tempo stesso anoressica. Una figurazione oltre il principio di non contraddizione, uguale a se stessa e sempre diversa, coerentemente incoerente, nostalgica di un passato mai davvero vissuto e forse nemmeno compiutamente immaginato, che risorge dalle sue ceneri e di cenere è fatta, e di fumo che il vento disperde e di fiamme sull’acqua. Una figurazione sincopata, ondivaga… bussola impazzita che si rifiuta di decidere una volta per tutte da che parte sta il nord, amante fedele solo nell’ora del tradimento, presenza assente, assenza sempre presente, segno di contraddizione, disegno senza contorni, sconfinato confine, modo smodato, snodo riannodato, grumo di sangue e sospiri, carezza che ferisce, problema sempre aperto, insoluto. Una figurazione in cui il come e il che cosa si scambiano di ruoli, in un gioco di specchi in frantumi in cui è difficile dire se sia l’immagine che è a pezzi o il mezzo che la riflette. O l’anima che in quell’immagine si riflette e riflette su quell’immagine. Forma che si traveste da materia e viceversa, nudo travestimento. Niente è ciò che sembra e tutto sembra nulla”. In esposizione quadri, fotografie, sculture e installazioni di Simone Boscolo, Valentina Carrera, Amos Crivellari, Dennis Fazio, Ezio Mazzella, Diego Palasgo, Virgilio Patarini, Andrea Pirani, Simona Ragazzi, Ivo Stazio, Edoardo Stramacchia.
Diego Palasgo,  l'uomo crea ,l'uomo disrugge, cm. 100 x 100

Mentre domenica 29 marzo sarà ultimo giorno in cui alle ore 17 si svolgerà una festa di “finissage” della mostra con la presenza di numerosi artisti, e presentazione critica della mostra e del volume “Trans-Figurazione” edito per l’occasione da Zamenhof Art Edizioni.

Amos Crivellari (1)

Palazzo Rocchetta  Ferrara
Via Vaspergolo 4
“TRAnS-FIGURAZIONE
dal 13 al 29 marzo
Orari  dal martedì alla domenica dalle ore 15.00 alle 18.00
Lunedì Chiuso
Zamenhof Art
Ufficio di Milano – cell. 366.49.78.189 – 377.46.89.785
email: [email protected]
sito: www.zamenhofart.it
SpazioE – Sede espositiva: Milano, Alzaia Naviglio Grande, 4
tel. 02.58109843 (dal mart. alla dom. ore 15-19)
email: [email protected]
Galleria del Cammello
Ferrara, via Cammello, 33
(solo su appuntamento) cell. 333.80.322.46

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru