• Gio. Mag 19th, 2022

Trentatreesimo turno del campionato di Serie A

Presentazione del trentatreesimo turno del campionato di Serie A

(Di Genesio Tortolano). La giornata numero trentatre del campionato di Serie A, propone oggi due anticipi che vedono coinvolte le formazioni milanesi, rispettivamente alle ore 19, i neroazzurri dell’Inter allenati da Simone Inzaghi, sono di scena in trasferta allo stadio “Alberto Picco”, dove affrontano i bianconeri liguri locali dello Spezia, guidati dell’ex Thiago Motta, metronomo del centrocampo della compagine meneghina nell’anno di grazia del triplete. Gli ospiti, dall’alto della superiore caratura tecnica, godono dei favori del pronostico. Lo Spezia, pur consapevole delle difficoltà che lo attendono, non è intenzionato a recitare il ruolo di vittima sacrificale e pertanto vuole strappare un risultato di prestigio con una duplice valenza, ossia quello di migliorare la propria classifica in ottica salvezza e guadagnarsi nel contempo lo scalpo di un club blasonato. L’altra pietanza dall’accento e dalla timbrica tipicamente Lombard con un sapore importante in chiave tricolore, è il match del “Giuseppe Meazza”, dove alle 21 va in scena la sfida tra il sodalizio rossonero del Milan del serafico mister Stefano Pioli e quello rossoblù del Genoa, guidato dal martello teutonico Alexander Blessin. Per la squadra ospitante, è vietato fallire l’appuntamento, dopo i passi falsi nei quali la squadra è incappata nei turni precedenti. In seno al team ospite, si respira un’atmosfera pervasa da una perenne condizione di ultima spiaggia. Il Genova sa benissimo che può ambire ad una complicatissima salvezza, soltanto con un finale di stagione di alto livello, condito da un filotto di vittorie, altrimenti si prospetta un’amarissima retrocessione negli inferi della serie B. Un ritorno in cadetteria quest’ultimo non preventivato ad inizio stagione da una piazza calda e appassionata come quella rossoblù che rappresenta il club più antico dell’italico stivale.

Per quanto concerne le altre partite in calendario, nella giornata di domani, come tradizione consolidata nel periodo delle festività pasquali, si parte con il confronto delle 12,30, quello dello stadio “Unipol Domus”, teatro nel quale si disputa Cagliari Sassuolo. Per i rossoblù isolani, vi è l’impellente esigenza di fare punti per dare fiato ed ossigenare una classifica non particolarmente rassicurante. Dal canto loro, gli emiliani navigando in acque tranquille possono sprigionare liberamente il potenziale del quale dispongono senza alcun condizionamento e pressione particolare. A seguire, alle 14,30, si disputano i match, quello della “Dacia Arena” tra Udinese e Empoli e l’altro al Luigi Ferraris”, tra Sampdoria e Salernitana. Per quanto riguarda quello che si gioca in terra friulana, si prevede equilibrato viste le forze in campo e tenendo presente anche il posizionamento che le vede veleggiare senza affanni nella zona mediana, ampiamente lontane dalle sabbie mobili della bassa classifica. Il secondo, sulla carta, appare di semplice lettura, visto che la compagine blucerchiata di casa è avviata ad una tranquilla salvezza, mentre i  granata ospiti, sono praticamente con più di un piede condannati alla retrocessione in serie B. Alle 16,30, lo stadio “Artemio Franchi”, spalanca le porte al confronto, tra Fiorentina e Venezia. I viola gigliati, intendono capitalizzare al meglio il fattore campo per proseguire la corsa verso un posto in una competizione europea, risultato che manca da tanti anni, costellati da vacche magre. L’avversario, parliamo del team arancioneroverde veneto, è affamato di punti, vista la scomodissima e terzultima attuale posizione di classifica. Alle 18,30 si sfidano nel catino torinese “dell’Allianz Stadium”, la vecchia Signora in bianconero, la Juventus di Massimiliano Allegri e il club rossoblù del Bologna di Sinisa Mihajlovic. La compagine piemontese di casa, deve vincere per continuare nel solco che porta alla qualificazione in Champions League, teatro dei sogni dell’universo calcistico che porta in dote prestigio ed incentivi economici. I felsinei di Sinisa Mihajlovic, puntano a ritagliarsi uno spazio di gloria con una vittoria in trasferta, contro una compagine di rango in una stagione piatta e avara di soddisfazioni. Alle 20,45, lo stadio “Olimpico” si colora di biancoazzurro con un leggero spruzzo di granata, visto il piccolo spicchio riservato ai tifosi ospiti per il match tra la Lazio del “Comandante” Maurizio Sarri ed il Torino del condottiero balcanico Ivan Juric. Gara che promette scintille e spettacolo calcistico e coreografico.

A completare il quadro degli incontri in calendario vi sono quelli del lunedì e cioè il piatto tipico della tradizione pallonara, parliamo del derby del Sole che fa accendere i riflettori sullo stadio “Diego Armando Maradona”, dove alle 19 si gioca Napoli Roma, importantissimo per i destini stagionali delle due squadre in ottica scudetto per gli azzurri partenopei allenati da Luciano Spalletti e in chiave qualificazione in Champions League, obiettivo per i giallorossi capitolini ora distante cinque punti. Alle 21 al “Gewiss Stadium”, si disputa il match tra la “Dea” neroazzurra, l’Atalanta di Giampiero Gasperini e l’Hellas Verona di Igor Tudor. Per gli orobici, l’occasione per l’immediato riscatto dopo il tonfo casalingo per 0 – 2 con conseguente eliminazione in Europa League per mano della compagine tedesca della Red Ball Lipsia. Gli ospiti scaligeri, invece vanno in cerca di conferme visto l’eccellente campionato fino ad ora disputato.     

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale