NewsNotizie dal MondoPagina Nazionale

Truffatore seriale arrestato: "sono il maresciallo Esposito, datemi i soldi altrimenti vostro nipote resta in carcere". Decine le vittime

Come riportato dall’Ansa poche ore fa, un uomo residente a Napoli ma propenso a mobilitarsi per varie regioni di tutta Italia al fine di mettere a segno truffe, è stato finalmente arrestato dalla Squadra mobile della Questura di Ragusa. L’uomo avrebbe nel tempo truffato alcune signore, soprattutto anziane, spacciandosi per carabiniere o avvocato, e chiedendo delle laute somme di denaro che potevano raggiungere anche i 30.000 euro. Richieste che dovevavno servire a “far uscire dallo stato di fermo in carcere” il presunto nipote delle vittime, reo di aver tamponato in modo grave terze persone, senza però essere in possesso del titolo assicurativo sul proprio mezzo di trasporto. Di seguito il comunicato Ansa.

“La Squadra mobile della Questura di Ragusa ha arrestato un truffatore seriale napoletano che aveva come vittime anziane signore. Gli sono contestate quattro truffe per complessivi 25mila euro, ma la Polizia ritiene che siano molte di più ed inviato le vittime a presentare denunce.
    Secondo l’accusa, l’uomo telefonicamente si spacciava per avvocato o maresciallo e chiedeva 5 mila euro per risarcire la vittima di un incidente stradale causato dal nipote privo di copertura assicurativa e che per questo era in stato di fermo in caserma e non poteva avere contatti telefonici.
    Il bottino di ogni truffa superava i 5 mila euro, ma avanzava anche richieste fino a 30 mila euro. E quando le vittime non avevano tutto il denaro, il truffatore si faceva consegnare oggetti in oro. “Chiunque dovesse riconoscere l’autore del reato – è l’appello della Questura di Ragusa – è pregato di recarsi negli uffici della Polizia di Stato più vicini al luogo di residenza per denunciare i fatti”. (ANSA). “

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.