• Sab. Ott 16th, 2021

Turbogas Presenzano. Arrivano le domande dei “Comitatosi”

LE DOMANDE DEI “COMITATOSI”

Forse l’autore anonimo dell’articolo in cui viene riportata la notizia della non ammissione dei comitati cittadini e di Sindaci della valle del Volturno in una conferenza dei servizi non si rende conto di quanto siano gravi i suoi toni.
Il “giornalista” forse non sa, che non c’è tanto da ridere se i cittadini di Presenzano e i Sindaci dell’Alto Casertano, non possono essere partecipi di un momento decisionale, fosse pure l’atto finale di un iter, che riguarda un impianto di enormi proporzioni come quello in questione.

Il “giornalista” forse non ha chiaro il concetto di democrazia  né quello di rispetto istituzionale e sottolinea il macigno che sarebbe arrivato come un fulmine a ciel sereno sulla testa dei comitati e dei Sindaci dei paesi limitrofi a Presenzano che avrebbero visto infranto il loro sogno di una “passeggiata romana”.
Un articolo evidentemente volto a screditare l’operato delle fasce tricolore e dei cittadini, senza sottolineare però il ruolo di chi a quella conferenza invece è invitato ad andare, e con tutto il peso delle competenze territoriali del caso. 

Del documento allegato all’articolo infatti non si citano i poteri del Sindaco, e le potenzialità del suo ruolo all’interno della C.d.S.
Non solo, ma se il “giornalista” si propone davvero di offrire un servizio di informazione capace di innescare ed acuire il senso critico dei cittadini, perché non si pone e pone una serie di quesiti che riguardano il procedimento in sé? 
Ad esempio: quali sono le risposte che intendono dare Regione e Comune di Presenzano?

Forse questo al “giornalista” non interessa, come non gli è interessato informarci dell’intesa firmata dalla Regione con lo Sviluppo Economico.
Il “giornalista” anche in quel caso se ne uscì il giorno dopo una pubblica assemblea con un articolo che sminuiva un consigliere comunale di Presenzano, stando attento a non citarne le parole; ma soprattutto stando attento a non riportare che il consigliere regionale Oliviero disse addirittura che la delibera 103 era introvabile, la stessa che invece avevano firmato, siglando una intesa col MISE.

Ne sapeva, eccome dunque!!
Vista l’attenzione posta alla questione dal giornale locale, e la puntualità nel pubblicare atti e documenti relativi alla Conferenza dei Servizi, ci si chiede come mai QualcosaNews non ci ha mai raccontato la storia e la condotta dell’attuale Sindaco  durante le precedenti conferenze dei servizi.

Come mai il primo cittadino non è mai andato ai tavoli ministeriali prima del 2018 (dove comunque si espresse favorevole alle migliorie di progetto!)?

Sapeva che il significato di questo disinteresse “ingenuo” era l’assenso?
Lo sa QualcosaNews che il Sindaco in base ai suoi poteri territoriali, nonostante si tratti di un parere non vincolante, può far presente a gran voce che la situazione ambientale della piana è già ampiamente compromessa e che a pochi chilometri da qui malattie e sforamenti di centraline abbondano?

Lo sa QualcosaNews che le fasce tricolore di cui sminuisce l’operato, hanno sottoscritto, tra le tante, una comune istanza al Ministero inviata dal Prefetto di Caserta perché hanno a cuore le sorti di questo territorio e il Sindaco di Presenzano non l’ha neanche firmata?

Ma soprattutto, il giornalista anonimo di QualcosaNews si è mai chiesto come è possibile che il Ministero telefoni e risponda velocemente tramite pec a dei comitatosi.. e invece al primo cittadino che imbusta bandiere europee pare non abbia mai dato nessuna risposta?

Il “Comitato Antica Terra di Lavoro” e “Donne per l’Ambiente”

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale