• Gio. Ott 28th, 2021

Tutti fuori: i trend dell’arredo esterni per la primavera estate 2021

DiRedazione V-news.it

Mag 19, 2021
kitchen interior with furniture and utensils against garden

Secondo i dati diffusi da Wikicasa relativi al 2020-21, con il lockdown dello scorso anno sono aumentate esponenzialmente le ricerche di case con giardini e terrazzi. Il trend di crescita si è interrotto in estate, per poi riprendere da settembre 2020 e proseguire ancora oggi. Il dato si interpreta con estrema facilità: costretti a trascorrere la maggior parte del proprio tempo in casa, moltissimi italiani hanno avvertito l’esigenza di uno spazio esterno vivibile, uno sfogo necessario per tutti i membri della famiglia.

Viste le premesse, il 2021 ha visto esplodere l’offerta di arredi per esterno e mobili da giardino, un trend che ha riguardato tanto le grandi catene quanto i marchi del design di lusso. Vediamo dunque quali sono le novità principali dei cataloghi 2021 secondo le proposte dei grandi nomi dell’arredamento.

Colori e materiali

Partiamo dai colori, con un 2021 che – dal punto di vista cromatico – sembra in equilibrio tra colori naturali e sobri e tinte forti, anzi fortissime, come il corallo, il turchese, il fuxia e il giallo. A dettare questa tendenza è stato nientemeno che Pantone, che infatti ha scelto come rappresentante cromatico dell’anno non uno, ma due colori: il giallo limone (Pantone 13-0647 Illuminating) e il grigio (Pantonee 17-5104 Ultimate Gray). L’Azienda ha dichiarato di aver proposto due colori agli antipodi per dimostrare che anche le diversità possono collaborare insieme per creare qualcosa di bello, e per rispondere al bisogno di armonia, equilibrio e rappacificazione che la popolazione mondiale avverte in questo periodo.

Nel design per esterni, le proposte 2020-21 spaziano dai colori naturali e neutri (grigio, appunto, ma anche marrone, nero, sabbia, bianco, beige) a colori accesi, saturi e brillanti, vere e proprie macchie cromatiche che accendono giardini e balconi.

Un dualismo che si riflette anche nei materiali, che nell’anno in corso vanno dai più “nature” come la lana, la canapa, il rattan, il bambù o l’intramontabile legno (ma proveniente da foreste certificate per essere davvero ecofriendly) a quelli più innovativi come le resistenti plastiche per esterni.

Continuità tra interno ed esterno

Vivere la casa per gran parte dell’anno e sfruttare terrazzo o giardino come non avevamo mai fatto finora significa anche arredare gli spazi esterni con estrema attenzione. Sarò anche per questo che le soluzioni per gli arredi outdoor sono sempre più curate nei dettagli, tanto da rendere ormai molto labile il confine tra interno ed esterno. Difficile distinguere l’ambito di utilizzo di una poltrona in rattan che nasce per il giardino ma che anche in casa fa la sua bella figura.

Cosa dire poi dei salotti da giardino, ormai così sofisticati da non avere quasi più nulla da invidiare ai salotti tradizionali?

Stessa cosa per sedie e tavoli, che si tratti di arredi in plastica oppure in legno resistente alle intemperie come il legno Accoya dei tavoli da giardino di design della Maison Talenti, il risultato non cambia: ci troviamo di fronte a pezzi d’arredamento che – pur nascendo per gli esterni – sono in realtà così belli da essere difficilmente distinguibili dai normali arredi per interni.

Cucine per esterni: un nuovo modo di vivere la convivialità

Ristoranti chiusi o con il solo servizio asporto, città in zona rossa, poi arancione, poi gialla, e con coprifuoco serale. E anche in casa solo pochi, pochissimi ospiti alla volta. Tutte condizioni che hanno cambiato la nostra convivialità, costringendoci a reinterpretare il pranzo o la cena fuori, che per molti si sono trasformati nel pranzo o nella cena fuori casa, sì, ma in giardino!

Ecco allora che il 2021 diventa anche l’anno delle cucine per esterni, con un colosso dell’arredamento come IKEA che per la prima volta passa dall’immagine del terrazzino tutto piantine e scaffali al grande giardino attrezzato con cucina modulare dotata di ogni comfort. Se il marketing riflette la realtà e non inventa nulla, possiamo dire che sia una fotografia molto eloquente dei cambiamenti avvenuti tra il 2020 e il 2021.

Nemmeno il pavimento è più lo stesso

Quando la terra sotto ai piedi viene a mancare, ci si accorge che nulla è immutabile e tutto può cambiare. E allora anche il pavimento diventa transitorio grazie all’uso di pedane rimovibili, facilmente smontabili, ottime sia per rinnovare un giardino con un piccolo investimento (ancora una volta sono i colossi a fare scuola, come dimostrano le pedane di IKEA e Leroy Merlin) che per dotare un locale pubblico di un dehor da allestire in pochi giorni, ovvero il tempo che hanno avuto a disposizione i gestori per riorganizzarsi a seguito dei divieti di assembramento varati dai DPCM che si sono susseguiti negli ultimi mesi.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale