news archivio

"Tutto il bello che c’è", la rubrica del tg2: quando il telegiornale si trasforma in un notiziario di informazioni positive

 
Siete stufi di ascoltare al telegiornale soltanto brutte notizie, di veder scorrere sempre le solite immagini? Vi piacerebbe venire a conoscenza di belle notizie che giungono da tutta Italia? Allora non dovete perdervi assolutamente la rubrica del TG2, Tutto il bello che c’è, che va in onda ogni giovedì subito dopo il telegiornale delle 13:00 su Rai 2.
L’ idea è nata circa nove anni fa quando un bambino di dieci anni di Parma, stanco di ascoltare solo brutte notizie, ha scritto una lettera all’allora presidente della Rai Anna Maria Tarantola in cui chiedeva che, proprio su Raidue, fosse creato un tg di buone notizie. La Presidente Tarantola rimase molto colpita dalla segnalazione e informò subito l’allora direttore del Tg2 Marcello Masi. Così, partendo da questa richiesta, è nata la rubrica, ideata da Maria Grazia Capulli, che ci ha purtroppo lasciati nel 2015, e da Silvia Vaccarezza che ancora tutt’oggi è alla conduzione della rubrica.
In realtà, stando all’intervista rilasciata il 15 aprile del 2015 al Wise Society, un magazine online, la stessa Silvia Vaccarezza ha fatto presente che il progetto già era stato presentato dalle stesse giornaliste alla direzione generale, ma è partito soltanto dopo la lettera del bambino. Poi, più avanti, afferma ancora: “[…]ci siamo dette perché non raccontare in un programma tutta l’Italia che funziona, facendo parlare le persone che fanno qualcosa di positivo soprattutto quelle semplici? Così come fanno i motivatori nelle aziende che creano entusiasmo e buon clima, ci siamo domandate perché ogni tanto non motivare i nostri telespettatori flagellati da notizie su Yara o su altro?”
Difatti i nostri telegiornali, con la loro monotonia, ma soprattutto con le loro notizie, ci danno un’immagine sbagliata o, meglio, stereotipata del mondo e della nostra Italia: le cose vanno male dovunque e in ogni campo perché l’uomo è in grado di uccidere i propri simili, addirittura ci sono figli che arrivano a massacrare i propri genitori e viceversa; le cose vanno sempre più male perché l’uomo è un animale che non sa controllare i propri istinti, desideri e che fa di tutto per affermare il proprio ego sugli altri. Tutto vero, eppure l’Italia non è solo questo: esistono tante altre belle realtà, animate da persone, da uomini e donne che credono in ideali e che lottano per essi, sfidando anche i propri limiti; ci sono uomini e donne che lasciano un posto fisso per fare ciò che li rende davvero felici. Tutto il bello che c’è non sarebbe altro che un notiziario dove trionfano il coraggio, la speranza e la felicità, perché, a dirla tutta, l’uomo ha perso la fiducia nella vita e nel futuro, vive una vita frenetica, illusoria e passiva. Ma nonostante ciò, nel profondo avverte ancora il desiderio di una felicità piena, avverte ancora la necessità di trovare umanità e solidarietà tra lui e i suoi simili.
Ed ecco che questa rubrica potrebbe essere per tutti un’occasione di rinascita interiore, una follata di positività e di entusiasmo, in mezzo a tanta negatività, capace di spronare l’uomo a fare del bene, a cercare il bello in tutto ciò che lo circonda, ma cosa importante, a risvegliare l’amore per la stessa vita, nonostante le varie difficoltà.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

1 Comment

  1. La vostra è una trasmissione molto interessante che si discosta da quelle (troppe) che parlano solo di politica o degli attuali amori della Belen o della Marini. Avrei èpiacere proporvi un servizio molto interessante ed educativo (soprattutto per i bambini ) .nel mio paese (Bagno di Romagna terme (FC) esiste un sentiero degli Gnomi inh uno splendido bosco pieno di casette abitate dai nanetti, sagome di animali e cartelli che insegnano ai bambini ad amare la natura. Gli Gnomi campano oltre 400 anni perchè vivono nel bosco cibandosi solo di rpdotti naturali e non inquinati (fragoline, more castagne ecc), bevono solo acqua di sorgente e proteggono il bosco dagli incendi, curano gli animali selvatici ecc. I bambini imparano ad amare la natura e lasciano nel piccolo ufficio postale le loro letterine con richieste agli Gnomi che adorano. La loro fantasia è eccezionale ed essi hanno molto da insegnare anche a noi grandi. Il “SENTIERO DEGLI GNOMI” è visitati annualmente da oltre 35.000 persone per la maggior parte bimbi. Un vostro servizio sono sicuro sarebbe graditissimo da tutti. Se mi contattate (anche tel. 335496887) potrò fornirvi tutte le delucidazioni. (Sono pensionato e rispondo a tutte le letterine dei bambini.

Comments are closed.