• Mer. Ott 27th, 2021

Tutto pronto per la manifestazione di venerdì, un pomeriggio all’insegna della sana cultura

MONTESARCHIO. Nuovo appuntamento venerdì 29 marzo all’interno del Museo Archeologico di Montesarchio con la rassegna dedicata alla cultura, alla storia ed enogastronomia del territorio sannita. L’ultimo venerdì di ogni mese, il Museo Archeologico del Sannio Caudino, accoglie nella location storica di Montesarchio: scrittori, artisti, archeologi, storici d’arte, professori, musicisti ed esperti per raccontare e diffondere la conoscenza storica del rilevante patrimonio artistico del Sannio.

La manifestazione è organizzata dal Polo Museale della Campania, diretto da Anna Imponente con la collaborazione del Comune della città e della Pro-Loco locale.

Del libro di Antimo Cesaro che sarà presentato nella sede del Museo, il titolo dell’opera letteraria è: “Breve tratto sul lecchino” di Antimo Cesaro, ne discuteranno nella sala del museo i seguenti ospiti invitati : il direttore del museo beneventano il Dottor Ferdinando Creta, con lui ci saranno il sindaco di Montesarchio Franco Damiano, il soprintendente archivistico e bibliografico della Campania Gabriele Capone; seguirà dopo la presentazione una visita alla collezione del museo, e, a termine della manifestazione seguirà in conclusione una degustazione enogastronomica, a cura della azienda Viltivinicola e Biologica “CAUDIUM”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru