Ven. Nov 15th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Un fiume di 200 ballerini ha incantato Maddaloni durante lo Street Food Festival

3 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Intervista alla talentuosa Maestra Luana Di Lillo

Presente anche Luisa Di Lillo, giovanissima promessa danzatrice 

Lo scorso weekend, grazie ad un evento organizzato dalla volontà dei ragazzi di Castrum, dal titolo ‘STREET FOOD FESTIVAL’, il cibo da strada ha abbracciato un fiume di persone accorse. Una parentesi social-culinaria senza precedenti che ha fatto parlare di sé anche per i momenti dedicati agli spettacoli preparati specificatamente per l’evento.

Il successo ha echeggiato ovunque ma ciò che ha fatto rumore, oltre alla bontà del cibo è stata una professionalità nelle attività di aggregazione sportiva e di spettacolo senza precedenti che si sono succedute. 

Specialità culinarie di ogni tipo, sodalizi sociali, ritmo, teatro e cabaret: il tutto in piazza Don Salvatore D’Angelo, per regalare delizie di ogni genere agli intervenuti.
Presente anche la Scuola di ballo Latin Emotions Academy, diretta dai maestri Luana Di Lillo ed Ernesto Capalbo che ha permesso l’esibizione venerdì 26 di ben 200 ballerini, dai quattro anni e mezzo ai 23 anni, tra le quali la giovane promessa Luisa di Lillo di appena 10 anni, con sua sorella Gabriella.
Veri e propri trascinatori che accompagnati dalle loro famiglie hanno dato vita ad un vero e proprio fiume di gioia, movimento e musica composto da circa 500 persone.
Siamo riusciti ad intervistare, malgrado l’intenso programma da dirigere, proprio durante le numerose esibizioni, la Maestra Luana Di Lillo, una eccellenza di origini campane nel campo della danza. Ecco di seguito l’intervista:

I: Da quanto tempo danza?

L: Danzo dall età di 5 anni. Sono figlia d’arte, i miei genitori erano due ballerini che mi hanno tramandato i saperi e le conoscenze di quest’arte fantastica.

I: Cosa rappresenta per lei la danza?

L: Per me la danza rappresenta la vita, l’ossigeno per affrontare le giornate belle ma anche quelle meno belle. Mi rifugio in lei nei miei momenti ‘no’ ed è così che insegno ai miei allievi: affrontare la vita senza a testa alta e con la giusta determinazione.

I: Cosa si propone come obiettivi da raggiungere la sua scuola nella sua natura formativa e sociale?

L: I nostri obbiettivi tutti i giorni sono tanti.
Uno dei tanti è l’integrazione sociale anche per le persone meno agiate. Ma soprattutto ci prefiggiamo l’obiettivo di portare in alto i nostri talenti, partecipando a gare fids ( federazione italiana danza sportiva ), a concorsi di danza classica e ad audizioni presso teatri d’Italia .
Lavoriamo sodo ogni giorno affinché tutti i ragazzi, i bambini e gli adulti acquisiscano quelle conoscenze e quelle competenze che li potranno un giorno immettere nel mondo del lavoro .

La giovanissima promessa danzatrice Luisa Di Lillo
I Maestri Luana Di Lillo e Ernesto Capalbio durante una esibizione
I Maestri Luana Di Lillo e Ernesto Capalbio durante una esibizione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close