Comunicati Stampa

Uno sciopero oltre l’emergenza. La CUB chiama alla mobilitazione generale il 23 ottobre in tutto il Paese

Comunicato stampa della CUB

MILANO – La crisi che stiamo attraversando ha un impatto globale e pone a rischio ovunque, le fasce più deboli della popolazione. Sia di quelle che subiscono lo sfruttamento come i lavoratori dipendenti e le varie realtà del precariato, ma anche chi si trova in condizioni di marginalità sociale come i senza casa, gli anziani soli, i migranti.

Il continuo richiamo all’emergenza ha finora limitato la mobilitazione dei lavoratori di molte categorie, dalla Scuola ai Trasporti , dalla Sanità all’ Industria e al Turismo che hanno visto – tutte – peggiorare le condizioni lavorative e salariali, senza neppure la speranza di migliorare con i rinnovi contrattuali.

“I problemi che ci hanno spinto a lottare nei mesi scorsi – ha sottolineato Marcelo AMENDOLA, Segretario generale della CUB – subito dopo la quarantena per tutelare il nostro lavoro a sostegno degli indotti maggiormente colpiti come in primis il Turismo, oramai non sono più sufficienti”.

“E’ realistico pensare – ha proseguito il Segretario generale della CUB – che dopo il passaggio della seconda ondata di Covid, nel nome del sacrificio e della crisi, saremo tutti precari, senza reddito e senza futuro. Occorre perciò rispondere con un’azione di lotta, come lo sciopero generale per obbligare i governanti a mettere al centro della agenda i diritti di uomini e donne e quella forza lavoro che manda e ha mandato avanti sempre il sistema Italia”.
I problemi emersi e le ricadute della crisi sul versante economico, produttivo e sociale, richiedono un intervento dentro e fuori i luoghi di lavoro per lanciare un nuovo modello di sviluppo che si basi su lavoro stabile e tutelato e l’aumento di salari, redditi, diritti e welfare.

La CUB indice uno sciopero generale il 23 ottobre in tutta Italia con appuntamenti in piazza in 6 città:

Milano Largo Cairoli h 10:00
Napoli Piazza Municipio h 10:00
Roma Piazza Montecitorio 10:00
Torino Piazza Palazzo h 10:00
Catania Piazza Stesicoro h 9:00
Padova via 8 febbraio h 9:00

La CUB TRASPORTI partecipa allo sciopero generale di tutte le categorie indetto su scala nazionale. Si fermano nell’ordine aerei, treni, metro, tram e bus.

Il PERSONALE FERROVIARIO sciopera dalle 21:00 del 22/10 alle 21 del 23/1. Il PERSONALE DEGLI APPALTI FERROVIARI sciopera l’intera giornata del 23/10 (salvo servizi minimi garantiti e fasce di garanzia).

Intera giornata di sciopero anche degli AUTO- FERROTRANVIERI, con modalità diverse in a base alle regioni. Qui segnaliamo le città principali:

MILANO – Sciopero dalle 8,45 alle 15:00 e dalle 18:00 a fine servizio dei lavoratori dei mezzi
di superficie.
Sciopero dalle 18:00 a fine servizio del personale delle Metropolitane. Intero turno per il resto dei lavoratori ATM.

ROMA – Intero orario lavoro, dalle 8,30 alle 17,00 e dalle 20,00 a fine servizio per i lavoratori dell’ATAC e dei mezzi di superficie di ROMA TPL SCARL.

NAPOLI – Sciopero dalle 8,30 alle 17:00 e dalle 20:00 a fine servizio di tutti i lavoratoridel trasporto pubblico.

TORINO Intero orario di lavoro, sciopero dalle 24:00 alle 6:00dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 15:00 a fine servizio.

Una mobilitazione oltre l’emergenza per rivendicare:
– Per un lavoro stabile e tutelato
– Il diritto alla Salute
– Il diritto all’istruzione
– Redditi dignitosi per lavoratori e pensionati

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Comunicato Stampa
I comunicati stampa

    Comments are closed.