• Mar. Ago 16th, 2022

Parla il senatore di Insieme per il futuro Sergio Vaccaro

Roma, 20 lug. – “Chi ha contribuito al Pnrr e ora vuole marcare le sue differenze con Draghi ha un problema di dissociazione della personalità, prima che politico.Il discorso di Draghi, infatti, è stato alto e convincente e, soprattutto, ancorato ad una precisa agenda politica che abbiamo assunto come deputati e senatori quando gli abbiamo votato la fiducia la prima volta: questa agenda è il Pnrr, una grande misura anticilclica per far ripartire l’Italia dopo la pandemia, una misura che noi abbiamo contribuito a definire con la Ue. Grazie a questo governo, abbiamo già raggiunto tutti gli obiettivi dei due primi semestri, incassando 45,9 miliardi di euro da parte della Commissione Ue, a cui si aggiungeranno nelle prossime settimane ulteriori 21 miliardi. È ovvio che le condizioni straordinarie che hanno reso necessaria la nascita di questo governo non sono terminate. Non solo dobbiamo continuare con il Pnrr, ma c’è anche la guerra in Ucraina, con una serie di misure sulle quali intervenire subito, come inflazione, energia e caro vita. Qualsiasi tentativo di far cadere questo governo imputandogli agende partigiane che non può perseguire, per la sua natura super partes e tecnica, è irresponsabile. Che il Parlamento discuta e approvi tutte le proposte per le quali c’è una maggioranza parlamentare, ma dobbiamo tenere ben distinte l’agenda Draghi – che è quella del Pnrr e della crisi ucraina – dalle altre. In caso contrario rischiamo di non approvare nulla, e soprattutto di perdere il treno del Pnrr, di cui il garante è Draghi, come dimostrano anche gli appelli della società civile di questi giorni. Chi si vuole tirare fuori, si accomodi; noi dobbiamo agli italiani queste riforme e non abbiamo tempo da perdere. Avanti con Draghi perché quella agenda è legata proprio a quel Pnrr che noi di Ipf abbiamo contribuito a definire con la Ue e non siamo disponibili a lasciare questo lavoro a metà”.
Così il senatore di Insieme per il futuro Sergio Vaccaro.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa