• Gio. Ott 21st, 2021

Vairano. Cade in una buca della strada, si ritrova a Narnia

DiThomas Scalera

Ott 28, 2015

 

Vairano – Stava passeggiando nei pressi di via Leonardo Da Vinci quando la terra sotto i suoi piedi è venuta
meno e lo ha inghiottito all’interno di un’enorme voragine davanti agli occhi increduli di automobilisti e
pedoni.
Così è cominciata la straordinaria avventura di Flavio Panarelli, pensionato 87enne, che grazie alla precarietà delle strade di Vairano si è ritrovato magicamente a Narnia: “la felice terra con le montagne coperte d’erica e le colline coperte di timo. Narnia dai molti fiumi e le splendide valli, con le caverne muschiose e fitte foreste che risuonano del lavoro dei nani”.
Il nipote, dopo aver visto scomparire il nonno nella voragine, ha subito dato l’allarme, ma le ricerche degli uomini del 118 all’interno della buca non hanno dato riscontri positivi. Solamente qualche ora dopo, l’uomo è uscito dalla voragine con le sue mani e quello che ha dichiarato a familiari e autorità è stato: “Mi sono ritrovato in un sentiero innevato, circondato dagli alberi, ho camminato finchè non mi sono trovato davanti ad un alto lampione. Li ho conosciuto un fauno di nome Tumnus che dopo avermi offerto un the caldo mi ha riaccompagnato all’uscita della voragine”

QUESTO ARTICOLO È FRUTTO DELLA FANTASIA DELL’AUTORE MA È UN MONITO, REALE, ALLE CONDIZIONI DELLE STRADE VAIRANESI.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru