• Sab. Ott 23rd, 2021

Vairano. Cantelmo traccia un bilancio dei suoi 3 anni di amministrazione

DiThomas Scalera

Gen 13, 2016

Dopo circa 3 anni e mezzo di amministrazione Cantelmo traccia un bilancio della sua avventura.
  
Il comunicato:
VAIRANO UNITA  GRUPPO DI MAGGIORANZA CONSILIARE  Cari concittadini,
alla fine di un anno molto faticoso e dopo circa tre anni e mezzo di amministrazione, riteniamo opportuno tracciare un bilancio del lavoro svolto e aggiornarvi circa le iniziative in programma.
Bisogna sicuramente precisare in premessa che ci siamo trovati ad amministrare in un periodo storico ed economico che definire problematico è poco, la crisi economica ha stremato gli italiani e con essi gli amministratori degli enti locali, il Governo centrale continua imperterrito a tagliare i fondi ai Comuni (il nostro ente dal 2012, anno del nostro insediamento ad oggi, ha subito un taglio dei Fondi del Trasferimento Statale di circa 1.000.000 di euro) cifre assurde che hanno messo in serie difficoltà tutte le amministrazioni, la nostra compresa.
Ad accentuare questo situazione poi, come già vi accennavamo l’anno scorso, abbiamo dovuto anzitutto provvedere a saldare debiti importanti che il nostro Comune si trascinava addosso da anni, come il pagamento dell’ area oggi sede della scuola media (in via di sistemazione) e della villa comunale in Vairano Scalo, (per un totale di 350.000 € di cui nel 2015 è stata saldata l’ultima rata) e le varie parcelle professionali (per incarichi tecnici, legali e di vario genere) o ancora arretrati per Enel (60.000 € circa) che dovevano essere inderogabilmente pagate per non far maggior danno all’ente, tutti soldi sottratti al bilancio comunale e quindi alla possibilità di fare opere per la cittadinanza.
Ma ora passiamo a parlare (non in ordine cronologico) di quelle che sono le opere che in questi 42 mesi siamo riusciti a portare a termine e partiamo sicuramente dalle Opere Pubbliche:
1) Come prima opera, poco dopo il nostro insediamento è stato realizzato il collettore fognario di Vairano Scalo, il cui centro urbano per buona parte, scaricava ancora nel 2012 molte delle acque reflue urbane a cielo aperto (costo dell’opera 140.000 €);
2) Si è provveduto ad attivare con risorse del bilancio comunale, il depuratore di Vairano Patenora (zona Calcarola) da anni in stato di abbandono, senza energia elettrica e mai attivato prima (costo dell’opera 40.000 €);
3) Abbiamo trasformato l’ex Mattatoio Comunale in via Ponte, in un moderno Centro di Raccolta (lo stesso era in uno stato di abbandono inqualificabile e definibile come una vera e propria discarica) a brevissimo lo inaugureremo ed ogni vairanese potrà conferire lì i suoi rifiuti escluso l’umido (costo dell’opera 150.000 €);
4) Abbiamo realizzato il Primo tratto dei marciapiedi di via Volturno in Vairano Patenora, zona cimitero (costo dell’opera 15.000 €);
5) Abbiamo sistemato il Plesso Scolastico di Marzanello investendo somme del bilancio comunale per il completamento del progetto P.O.N. tanto che oggi, grazie anche alla collaborazione dei genitori, è una bellissima realtà (costo dell’opera 35.000 €);
6) Abbiamo sbloccato e ormai portato a termine, di concerto con la Sopraintendenza, i lavori di Recupero e Valorizzazione dell’antica Chiesa di S. Nicola e con essa di parte dell’area circostante del borgo di Marzanello Vecchio, opera veramente eccezionale che a breve inaugureremo (costo dell’opera 1.400.000 €);
7) Abbiamo sistemato (a seguito di un violento evento atmosferico) il tetto e la controsoffittatura del Plesso Scolastico di via Bottai in Vairano Patenora (costo dell’opera 15.000 E);
8) Stiamo facendo realizzare i tre tratti di collegamento stradale nella zona nuova di Vairano Scalo (in zona Patenara – via Menotti) in collaborazione con i lottizzanti per aprire quanto prima quelle importanti strade interne e dare maggiore dignità a quell’area che, come sappiamo, ha anche tutta una zona quasi irraggiungibile. (costo dell’opera 12.000 €);
9) Abbiamo sbloccato la realizzazione del collegamento di via San Giovanni con via Fontana, attesa da anni e che oggi è in avanzata fase di realizzazione (costo dell’opera 80.000 €);
10) Stiamo sistemando ben 3 strade rurali nella frazione Marzanello (Via Cerquone – Via Casepente – Via Sipariglio ) con una indubbia rivalorizzazione di tutta una vasta area agricola (costo dell’opera 286.000 €);
11) Stiamo realizzando la Riqualificazione e l’Ammodernamento della Rete Idrica comunale, grazie al più importante finanziamento avuto mai da questo ente, che se sicuramente sta comportando disagi in questo periodo, ci darà, andando a regime nei prossimi mesi, un sicuro miglioramento nell’approvvigionamento idrico in tutto il comune (costo dell’opera 3.800.000 €)
12) Abbiamo asfaltato, con fondi del bilancio comunale, Piazza S. Orsola, via IV Novembre ed alcuni tratti di via Patenara in Vairano Patenora (costo dell’opera 22.000 €)
13) Abbiamo sistemato, insieme all’amministrazione amica di Pietravairano, in modalità di somma urgenza la strada di Tramonti che era franata dopo un violento nubifragio, permettendo a varie famiglie di poter accedere alle loro abitazioni (costo 10.000 €);
 
In tema di decoro urbano e di Raccolta Differenziata, partendo da un territorio con tanti problemi e molti siti di abbandono di rifiuti, si è cercato e si sta continuando a cercare di migliorare la vivibilità e il decoro del paese con vari interventi di bonifica.
1) Abbiamo eliminato le tante aree sede di sversamenti indecorosi (ricordate le orrende campane per il vetro che erano tante piccole discariche oppure i tanti sversamenti continui vicino al depuratore in via Patenara, via Panoramica, bivio Pietramelara, zona Pioppitelli, depuratore di Marzanello, via Bonifica, ecc): per tutte queste bonifiche abbiamo dovuto spendere in questi 3 anni, circa 40.000 € anche perche spesso si trattava di rifiuti speciali; 
2) Abbiamo eliminato l’indecoroso spettacolo offerto delle aree mercato il mercoledì e la domenica pomeriggio allorquando si provvedeva alla pulizia delle stesse solo il giorno seguente;
3) Abbiamo attivato la raccolta dell’olio esausto e riattivato quella degli abiti usati (la cui precedente ditta non solo non ritirava gli indumenti ma non ha mai corrisposto al comune nessun compenso) per migliorare la differenziata; 
4) Abbiamo reso decorose le affissioni funebri con un preciso regolamento e installando nuovi cartelli appositamente dedicati solo alle stesse affissioni, contrastando lo spettacolo indecoroso offerto da manifesti affissi sui pali, porte, campane per il vetro ecc.;  
5) Abbiamo ripulito via Sottopesco, sistemato piazza sant’Orsola e piazza Mercato (qualcuno ricorda la vasca di rifiuti ?) e anche la curva a gomito di via Pietrabianca (la ricordate piena di gomme e frigoriferi ?) come anche il vergognoso stato in cui era ridotto il bivio dei Pantani ai confini con Pietramelara;
6) Abbiamo fatto eseguire la pulizia di molti fossi e canali di raccolta delle acque piovane in zone rurali e non (sia a Vairano Patenora che in parecchie strade campestri di Marzanello)
7) Abbiamo dato allo svincolo di via Patenara, nei pressi del depuratore, un aspetto moderno e decoroso ripulendolo e alberandolo;
 
In tema di Servizi ed Uffici periferici ci siamo mossi per difendere ed implementare la loro presenza sul territorio comunale in tutti i modi ed in tutte le sedi, per citarne alcuni :  
1) Abbiamo attivato servizi importanti come la SIR in Marzanello che con l’Unita Operativa Salute Mentale assicura un importante assistenza ai cittadini dell’alto casertano;
2) Abbiamo recuperato gli uffici regionali dello Stapa Cepica a servizio degli agricoltori (patentini, corsi di formazione, pratiche varie) destinato al trasferimento in altri comuni;
3) Siamo riusciti ad ottenere da ANAS il rifacimento completo del manto stradale di via Napoli per un 40% e dobbiamo riuscire insieme a far completare, come promesso, anche gli altri due tratti della traversa interna.
4) Abbiamo collaborato con la Provincia di Caserta alla nuova apertura dell’istituto Tecnico per Ragionieri in via Abruzzi con la condivisione della realizzazione di fondamentali servizi (il canale fognario ed il marciapiede di collegamento)
5) Abbiamo fatto eseguire dalla SMA Campania (ossia l’ente per la salvaguardia dei boschi) un bellissimo lavoro di pulizia e rifunzionalizzazione di molti dei nostri sentieri montani e collinari (vedi quelli che salgono alla Croce di Monte S. Angelo, quelli di Fontana della Terra e Fontana dei Marsi, quello dei Tornanti) che in molti casi si erano addirittura cancellati del tutto. E abbiamo intenzione di continuare con altri;    
6) Stiamo dando più dignità alla sede municipale con l’utilizzo anche di palazzo D’Arezzo, dopo aver dato una notevole accelerazione ai lavori in corso da anni sullo stesso chiudendo l’iter del suo collaudo, tagliando così le spese per fitto di alcuni locali (vedi il Comando della Polizia Municipale);
7) Abbiamo fatto sistemare l’impianto sportivo in via C. Menotti che era in stato di abbandono completo oggi punto di aggregazione giovanile e di attività sportive;
8) Abbiamo attivato vari servizi sociali per aiutare le famiglie o persone meno abbienti (pacchi alimentari mensili, voucher per lavoro occasionale, servizio civile giovani ecc.); 
9) Abbiamo dotato la casa municipale di idoneo montascale a cingoli per l’abbattimento delle barriere architettoniche (problema mai risolto finora);
10) Abbiamo elaborato il progetto per la Protezione Civile Comunale che è stato anche finanziato dalla regione Campania (con 31.000 €);
 
Tutto questo mentre comunque si cercava di non trascurare l’ordinaria amministrazione del Comune, realizzando anche piccoli ma significativi interventi che le diverse zone aspettavano da anni tipo :
1) Acceso le luci sulla salita di San Bartolomeo in Vairano Patenora (mai accese prima); 
2) Realizzato il tratto fognario di via Vallo a Marzanello;
3) La stessa via Patenara rispetto al passato ed in attesa che si possa concretizzare il progetto di variante condiviso con l’ANAS, è più decorosamente percorribile perché viene mantenuta di continuo;
4) Abbiamo sistemato in tutto il Comune una miriade di caditoie e griglie per le acque piovane, molte delle quali non venivano aperte da anni;
5) Abbiamo aiutato le società sportive collaborando alla sistemazione del campo da calcio in Vairano Patenora con idonee tribune per consentire l’omologazione per i vari campionati federali (eccellenza, ecc);
6) Abbiamo ricostituito per quanto possibile nel rispetto delle norme l’organico della polizia municipale servizio fondamentale per la funzionalità dell’ente, con un concorso pubblico gestito nella massima trasparenza e legalità;
7) Sono stati inoltre approvati vari Regolamenti tendenti a migliorare e disciplinare i vari settori (tutela dell’ ambiente, voucher per indigenti, compostaggio domestico, affissioni funebri, impianti pubblicitari, acque reflue, lavori in economia ecc.),
8) Si è istituita una funzionale Commissione Sismica decentrata insieme al comune di Caianello, per velocizzare le pratiche edilizie;
 
Ci siamo impegnati ad onorare, pensiamo più che dignitosamente, la storia del nostro comune con importanti manifestazioni (per Taverna Catena come ogni anno, avendo un eco di risonanza nazionale con ospiti di primissimo piano culturale e con convegni vari) con l’istituzione del Premio “Taverna Catena” già assegnato ad eminenti figure del nostro territorio negli ultimi 3 anni ovvero con l’organizzazione di molti appuntamenti culturali.
Abbiamo collaborato per quanto possibile con le tante associazioni non profit operanti sul territorio in occasione delle varie tante iniziative culturali, promozionali, sociali: associazioni che pubblicamente ringraziamo per l’impegno e l’entusiasmo in ogni occasione profuso;
Tutto questo lo abbiamo già fatto e permetteteci non sono chiacchiere ma fatti concreti.
Ma di certo non ci vogliamo fermare qui. Abbiamo in corso infatti alcune iniziative che riteniamo di fondamentale importanza per lo sviluppo futuro del nostro territorio, in primis il progetto di recupero del Castello e del Borgo Medioevale che anche se ostacolato da vari ricorsi, esposti e denunce sta andando avanti, il progetto della Variante per via Napoli, fondamentale per lo sviluppo urbano di Vairano Scalo e come asse portante dello sviluppo dell’intero Comune che è in fase di approvazione del Definitivo.
Ci sono poi ancora in programma varie opere da terminare, come il completamento della scuola media “Broccoli” in Vairano Scalo, il completamento della scuola media “Garibaldi” di Vairano Patenora, l’adozione del Piano Urbanistico Comunale, la sostituzione di tutte le lampade di Pubblica Illuminazione del comune con quelle di nuova generazione a risparmio energetico, stiamo attivando la procedura per la costruzione di un nuovo campo sportivo ed altre iniziative di cui vi terremo informati.
 
Con l’augurio di Buon Anno a TUTTI
 
Vairano, 08-1-2016

                                                                             Il SINDACO e L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru