• Mar. Ott 26th, 2021

Vairano. Detenuto della REMS di Marzanello aggredisce una donna. Paura tra i residenti

DiThomas Scalera

Mar 29, 2017

VAIRANO/MARZANELLO – Difficile immaginare come può essersi sentita Pamela di Zoglio quando, l’altro ieri sera, è stata aggredita e minacciata da un energumeno “uscito” dalla struttura in via Panoramica di Marzanello. La donna, che era in zona per portare la figlia alla scuola di ballo, ha visto quest’uomo che si avvicinava minacciosamente alla macchina.

“Per istinto ho chiuso tutte le sicure, ma lui si è messo davanti alla macchina gridando di volere una sigaretta, o in alternativa voleva che lo accompagnassi alla Stazione.”

La donna, per fortuna, appena lui si è distratto ha girato la macchina ed è fuggita via. Quando l’abbiamo incontrata oggi era visibilmente sotto shock.

“Cosa poteva succedermi se fossi uscita dalla macchina o se magari non avessi chiuso bene? Sono veramente scossa”.

Le parole di Pamela ci hanno veramente colpito. Sono state allertate le autorità, anche perché il soggetto in questione esce spesso dalla struttura e non è raro trovarlo in piazza Unità d’Italia mentre importuna i passanti perché vuol essere riaccompagnato alla struttura. E’ un energumeno di oltre un metro e novanta e 120 kg, dalla stazza imponente che spesso ha atteggiamenti piuttosto minacciosi con chi lo guarda un po’ troppo fisso. Non osiamo immaginare, visto le modalità usate (ha sballottato la 500 della malcapitata come fosse una lattina di coca cola), cosa poteva succedere ad una donna sola.

A sostegno di questi fatti c’è l’intervista a Teresa Palermo che, abitante della zona, ci ha confermato tutte le paure dei residenti in un video:

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=go2_CSrXbNk]

Leggi anche: https://www.v-news.it/vairano-preoccupazione-tra-i-cittadini-il-sir-di-marzanello-sta-per-accogliere-pazienti-degli-ospedali-psichiatrici-giudiziari-destinati-alle-rems/

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru