• Sab. Ott 16th, 2021

Edit 

Vairano. Dopo esserse lasciato andare a commenti oggettivamente fuori luogo, dopo aver subito il “tritacarne” mediatico nazionale il parroco di Vairano Scalo ha stupito di nuovo tutti con una dichiarazione dal suo profilo facebook:

Martedì pomeriggio, in una conversazione su facebook, su un argomento di capitale importanza per la mia sensibilità di uomo e di sacerdote, quale è quello del rispetto della vita nascente, mi sono lasciato andare usando dei termini che non fanno parte del mio linguaggio. Fermo restando che l’aborto è un crimine, non sono autorizzato a giudicare ed ad offendere chi lo pratica. Nei miei 21 anni di ministero sacerdotale, molte volte mi sono trovato ad accogliere, confortare ed assolvere chi si presentava con il peso di questo gesto sulla coscienza, ma mai una parola di condanna. L’unico giudice è Dio che conosce mente e cuore degli uomini.
In quella conversazione ciò che ha generato in me una reazione oggettivamente sbagliata, è stata la superficialità con la quale si affrontava l’argomento aborto. Né era mia intenzione offendere la figura femminile, anch’io sono stato generato da una donna e poi nutro una grande devozione verso la donna per eccellenza che è la Madonna.
Chi si è sentito offeso da quelle espressioni, accolga le mie scuse e parimenti, nessuno si senta in colpa per aver usato parole offensive verso la mia persona. Uniti in Cristo che è la rivelazione della misericordia del Padre, abbraccio tutti.

Don Luigi De Rosa

Speriamo che questo ponga fine a questa questione che ha tenuto banco su tutti i media e testate nazionali negli ultimi giorni.

Speriamo finisca qui.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru