• Sab. Ott 23rd, 2021

Vairano. Hanno tentanto di truffare un’anziana, ecco dove e come

DiThomas Scalera

Apr 4, 2017

Ennesimo e preoccupante caso di tentativo di truffa nei confronti di anziani registrato sul territorio. Questa volta i malviventi hanno preso di mira una anziana a Vairano Scalo. La donna ha dichiarato di aver ricevuto una telefonata, attorno alle 14, sul proprio numero di casa da una voce femminile che sosteneva di essere la nipote.

La voce al telefono affermava che era in arrivo un pacco con un computer e chiedeva alla donna di ritirarlo. L’anziana inizialmente non riuscendo a riconoscere la voce della nipote è entrata in confusione e ha iniziato a fare delle domande ma la malvivente cercava di essere convincente facendo il nome della nipote e sostenendo di essere raffreddata.

Dopo aver agganciato la povera signora è entrata in  preoccupazione e ha provato a chiedere aiuto ma il telefono fisso risultava fuori uso. Con il telefono cellulare ha quindi chiamato il figlio che ha affermato che la nipote era in casa a dormire e quindi la telefonata era un palese caso di tentata truffa.

La donna ha dichiarato che non si tratta del primo caso che subisce. Negli scorsi mesi infatti un’altra chiamata dove i malviventi si fingevano il nipote sostenendo che la donna avrebbe dovuto anticipare dei soldi a causa di un incidente stradale.Fortunatamente nessuno si è poi presentato alla porta della signora che però si dimostra preoccupata per questo nuovo caso, così come anche i familiari che segnaleranno il tutto ai carabinieri.

Ennesimo tentativo di raggiro delle persone anziane che vivono da sole, un fenomeno dilagante. Casi del genere sono stati segnalati non solo nella Provincia di Caserta ma anche nella zona di Isernia, Benevento e Frosinone. Numerose sono stati i comunicati di Carabinieri e Polizia di Stato per allertare la popolazione. Agli anziani è richiesta la massima diffidenza nei confronti di persone che telefonano o bussano alla porta. Spesso i malviventi si fingono conoscenti di nipoti, corrieri, a volte anche carabinieri e chiedono di anticipare i soldi. Massima attenzione devono avere anche i familiari.

Per i casi del genere non esitare a chiamare il 112 o il 113.

Segnalate altri casi di tentata truffa a [email protected], alla nostra pagina Facebook o al 328/3750160.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru