Ven. Dic 13th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Vairano. La festa finale del Garibaldi Montalcini è un inno alla multuculturalità. La Scuola che ci piace

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

VAIRANO – La festa di fine anno dei ragazzi della scuola dell’infanzia dell’ Istituto Comprensivo Garibaldi-Montalcini è stata veramente spettacolare e per certi versi singolare.
I bambini, infatti, hanno messo in scenta un “musical” di fine anno con al centro il tema “mondo”.

Mondo nel senso di differenze culturali, mondo nel senso di diversità, mondo nel senso di ambiente e di integrazione. Un messaggio forte, che arriva dritto al cuore attraverso i sorrisi disarmanti di questi bimbi gioiosi.

E allora balli, danze entiche a tema, con un unico obiettivo: la multiculturalità e la multirazzialità.

“Non conta il viso, il corpo o il colore della pelle, ma solo e soltanto il contenuto”. Come per dire che “L’essenziale è invisibile agli occhi”.

In questa giornata dove a tanti genitori, e zii, è stata strappata più che una lacrima, emergono gli insegnati che hanno organizzato il tutto, che si sono presi cura in questi anni dei bambini, che li hanno preparati alla “scuola” vera e propria. Li hanno lasciati con un messaggio bellissimo ed estremamente penetrante. Il mondo è uno, bisogna proteggerlo, anche se siamo tutti diversi, ma, in fondo, tutti uguali su questo sasso alla deriva nello spazio.

E allora lasciatemi fare un plauso agli insegnanti del plesso di Vairano Scalo, che sono stati veramente lungimiranti e illuminati, in un mondo dove si mettono sempre in risalto le cose cattive, dove la categoria degli insegnanti è continuamente sotto tiro, mi piace sottolineare, per una volta (ma dovremmo farlo più spesso) la bontà e la grandezza di questa professione (in realtà credo sia una vocazione) che tanto fa per la gioventù che cresce.

I miei complimenti alla Dirigente Scolastica Rosaria Iavarone e a tutti gli insegnanti Carisia Salzillo, Liberina Savastano, Antonella Compagnone, Gerardina Covino, Rosa Carbone, Mariarosaria Merone, Adelia Delli Carpini e ai collaboratori Dario Montanaro e Anna Santantonio.
Avete fatto tanto per questi ragazzi, loro si sono divertiti e ancora non se ne rendono conto, ma questi semi germogliano in silenzio.

Grazie, davvero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close