Mer. Nov 20th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Vairano. Lite in Comune, Moreno: “Cantelmo applica il ‘modello Erdogan'”. Di Nocera potrebbe rinunciare alla Dirigenza. Strane voci dalla casa comunale

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

VAIRANO – Non c’è pace per la casa comunale vairanese, non c’è pace perché dopo i problemi dell’acquedotto (che ora appaiono risolti) e degli incendi (affrontati brillantemente, diamo merito a questa amministrazione quando ce li ha), un’altra piccola “scossetta” sarebbe avvenuta all’interno della Casa Comunale.

Abbiamo sentito tutti gli attori di questa vicenda.

Pare infatti che dopo l’esposto di Lello Moreno il Segretario comunale abbia chiesto allo stesso, con una comunicazione ufficiale, di avere un po’ più di tempo per articolare una risposta più dettagliata.

“ho provveduto a notificare al Sindaco del Comune di Vairano Patenora ricorso al TAR Napoli avverso l’indecente ed illegittimo regolamento sindacale che limita l’accesso agli atti ai consiglieri comunali.
Il ricorso è stato depositato telematicamente già ieri e, presumibilmte, ci sarà una decisione a breve avendo chiesto misure cautelari urgenti data la gravità del provvedimento che comprime, con un atto autoritativo (modello Erdogan), i diritti della minoranza consiliare mettendola nell’impossibilità di svolgere il mandato elettivo di controllo e vigilanza sugli organi di governo dell’Ente.” – ribadisce l’avvocato Moreno.

Dietro questa richiesta, secondo il consigliere Moreno, ci sarebbe una difficoltà del Segretario nel dare una risposta credibile all’interrogazione presentata qualche settimana fa (leggi qui per approfondire). Difficoltà che avrebbe creato un “dissapore” con il Dirigente Di Nocera che, a sua volta,  avrebbe dichiarato di voler lasciare la Dirigenza.

Dalla Casa Comunale, però, è arrivata una secca smentita in tal senso:

L’attuale maggioranza, attraverso il Vice Sindaco Stanislao Supino ci ha fatto sapere che “a volte possono capitare momenti di tensione tra colleghi ma sono normali, non abbiamo notizie di richieste di dimissioni né dal Segretario, né dal Dirigente. Sono illazioni senza fondamento, è tutto tranquillo”.

Lo stesso dirigente, Gaetano Di Nocera, sentito al telefono ci ha ribadito: “Non c’è stato nessuno scontro col Segretario, né ho mai “minacciato” dimissioni, questa cosa non corrisponde al vero. Non ho mai rinunciato alla Dirigenza.”

Restiamo a disposizione di tutti gli attori di questa vicenda, se vorranno chiarire o aggiungere qualcosa a quanto già detto.

Open

Close