• Gio. Ott 28th, 2021

Vairano. Martone chiede l’annullamento della gara per la gestione dei tributi comunali

DiThomas Scalera

Ago 31, 2015

giampiero-martone9

Spett.le

RESP. AREA ECONOMICO FINANZIARIA – TRIBUTI

Rag. Carlo Risi

Spett.le

RESP. PROCEDIMENTO DI GARA

Sig. Tommaso Scalera

Oggetto: Affidamento in appalto delle attività relative alla gestione ordinaria e straordinaria dei tributi locali di competenza del Comune, – CIG 623123629E.

Il sottoscritto Giovanni Martone in qualità di Consigliere Comunale fa osservare che nel bando di gara sono state inserite delle limitazioni che non consentono la massima partecipazione a tutti coloro che intendono partecipare a tale gara.

In particolare si fa notare che alla lettera b) dei “Requisiti di capacità Economica e Finanziaria”

“avere alla data del 31/12/2013 alle proprie dipendenze con rapporto di lavoro a tempo indeterminato almeno 3 dipendenti in possesso dell’abilitazione all’esercizio delle funzioni di messo notificatore”

Ai sensi di quanto previsto all’art. 1, comma 158, della Legge 27.12.2006, n° 296, per la notifica degli atti di accertamento dei tributi locali e di quelli afferenti le procedure esecutive di cui al testo unico delle disposizioni di legge relative alla riscossione delle entrate patrimoniali dello Stato, di cui al regio decreto 14 aprile 1910, n. 639, e successive modificazioni, nonché degli atti di invito al pagamento delle entrate extratributarie dei comuni e delle province, ferme restando le disposizioni vigenti, il dirigente dell’ufficio comunale competente, con provvedimento formale, può nominare uno o più messi notificatori.

Al comma 159 è previsto che i messi notificatori possono essere nominati tra i dipendenti dell’amministrazione comunale o provinciale, tra i dipendenti dei soggetti ai quali l’ente locale ha affidato, anche disgiuntamente, la liquidazione, l’accertamento e la riscossione dei tributi e delle altre entrate ai sensi dell’articolo 52, comma 5, lettera b), del decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446, e successive modificazioni, nonché tra soggetti che, per qualifica professionale, esperienza, capacità ed affidabilità, forniscono idonea garanzia del corretto svolgimento delle funzioni assegnate, previa, in ogni caso, la partecipazione ad apposito corso di formazione e qualificazione, organizzato a cura dell’ente locale, ed il superamento di un esame di idoneità.

Infine, al comma 160, è previsto che il messo notificatore esercita le sue funzioni nel territorio dell’ente locale che lo ha nominato, sulla base della direzione e del coordinamento diretto dell’ente ovvero degli affidatari del servizio di liquidazione, accertamento e riscossione dei tributi e delle altre entrate ai sensi dell’articolo 52, comma 5, lettera b), del decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446, e successive modificazioni. Il messo notificatore non può farsi sostituire né rappresentare da altri soggetti.

Si chiede quindi di sospendere le attività della Commissione e annullare la gara in oggetto.

Il Consigliere Comunale

Giovanni Martone

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru