news archivio

Vairano. "Il mattino ha l'oro in bocca". I 5 stelle vairanesi evidenziano le criticità del paese

A muso duro, il gruppo Vairano a 5 Stelle ha comunicato sul proprio blog un comunicato ufficiale molto critico dal titolo “il mattino h al’oro in bocca”, con riferimento, ovvio, alla recente esclusione del comune di Vairano da un bando per una domanda inviata con troppa “calma” (leggi articolo)
Leggi il comunicato completo
Il comunicato completo:
Ringraziamo tutti i denigratori e quelli che ci hanno preso in giro per aver messo in luce un piccolo disservizio della macchina comunale che non ci ha consentito di accedere ad un finanziamento a cui, con un po’ più di attenzione si poteva arrivare con facilità. Noi sappiamo contare, ed evidentemente anche quelli della Regione, visto che dopo i ricorsi Vairano è uscita fuori. Avevamo la possibilità di avere un finanziamento per comprare le giostrine per disabili. la cosa non andava assolutamente sottovalutata a nostro parere. Questo Comune avrebbe potuto fare un salto di qualità, un salto di civiltà, un salto di sensibilità. NIENTE. Per i progetti dove è  prevista la tempestività si dovrebbe avere l’accortezza di consegnare le domande il prima possibile. Solo questo. Ma a Vairano anche questo è DIFFICILE.
I GIOVANI ABBANDONATI A SE STESSI
Abbiamo recentemente pubblicato un sondaggio, online, chiedendo ai giovani se fossero soddisfatti delle politiche Giovanili di Vairano. inutile dirvi che le risposte sono state imbarazzanti. 100% insoddisfatti. Qualcosa è andato storto, Vairano ha bisogno di persone che lavorino per il territorio e non di “FANTASMI” che ricompaiono ogni 5 anni. I giovani scappano, quelli che possono, gli altri sono soli e abbandonati ad un degrado politico-culturale senza precedenti. Bisognerebbe darsi una scrollata ed essere maggiormente PRESENTI.
La TRASPARENZA che non è TRASPARENTE
Abbiamo segnalato diverse volte le gravi carenze del sito web istituzionale, non conforme, secondo noi, al decreto 33. Mancano infatti i dati di diversi amministratori, come previsti per legge, e, soprattutto, è impossibile accedere al bilancio del Comune, quindi è impossibile avere info su quello che è il principale strumento della Politica vairanese. Crediamo che i cittadini abbiano il diritto di avere informazioni anche su questo. Nonostante i nostri appelli precedenti siano caduti nel vuoto, non ci arrendiamo e chiediamo NUOVAMENTE a chi di competenza (il SEGRETARIO COMUNALE) di operare nel più breve tempo possibile queste modifiche.
La pagina Facebook del Comune
Ci piacerebbe capire se la pagina Facebook ufficiale Comune di Vairano Patenora sia una pagina ISTITUZIONALE o un organo di propaganda politica. Secondo noi quella pagina dovrebbe essere usata solo per comunicazioni “ASETTICHE”. Fino ad oggi è stata utilizzata, in vece, per la maggior parte delle volte, per pubblicizzare le “GRANDI IMPRESE” dell’amministrazione. Non siamo d’accordo e crediamo che sia necessario rimarcare la differenza tra organo politico e organo istituzionale, perché ci sembra che a molti questa differenza non sia chiara.
Siamo a disposizione per ascoltare la vostra voce e affiancare i cittadini in un percorso nuovo che vada nella direzione “RIVOLUZIONARIA” di cambiamento e di rilancio per TUTTI i vairanesi.
VAIRANO A 5 STELLE

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.